Claudio e Anna Vicina

Guido per Eataly - Casa Vicina

via Nizza, 230/14
Torino
T. +39.011.19506840

LEGGI LA SCHEDA

Sono la quarta generazione di una famiglia che da oltre un secolo opera nella ristorazione. Un team affiatato quello dei Vicina composto da Claudio e da sua moglie Anna in cucina, in sintonia con Stefano che guida la sala. La loro esperienza inizia vent’anni fa a Borgofranco d’Ivrea nel ristorante di famiglia. Nel 2003 il trasloco a Torino, quartiere Crocetta, in un locale ipermoderno che contrastava però con la loro solida cucina canavesana. Così, nel 2007 hanno fatto la scelta di entrare nel progetto di Eataly, diventando il ristorante gastronomico del tempio torinese del buon cibo e legando il loro nome a quello di Guido Alciati di cui erano stati allievi e amici.

Classe 1967, Claudio è un cuoco cresciuto sì alla scuola di famiglia, ma con un buon curriculum : inizia imparando tutto ciò che è necessario sapere sui lievitati e le basi nella pasticceria Morandin a Saint Vincent. Poi acquisisce una solida esperienza con un paio d’anni di lavoro nelle cucine dello storico ristorante Guido da Costigliole e con uno stage da Marchesi. La pulizia del gusto è l’elemento fondante della sua filosofia: «Voglio che nei miei piatti si sentano 'bene' i gusti di ciò che si mangia». Una precisione maniacale insieme alla volontà di riprodurre i gusti della memoria sono gli altri due elementi che contraddistinguono il suo modo di essere cuoco. Perché l’evoluzione per lui è figlia dalla quotidiana ricerca della perfezione dei piatti della tradizione come gli agnolotti al sugo di arrosto, la faraona o il tonno di coniglio. Un pregio? «Sono molto costante, ho la memoria dei gusti, me li porto dietro, anche se dieci anni fa si mangiavano le stesse cose, ma in un modo diverso. Insomma aggiorno e faccio crescere i gusti e i piatti insieme a loro». Il «Forse sono un pelo monotono, non mi butto facilmente in nuove avventure anche perché ai clienti piace ritrovare certi sapori».

Anna invece è “cuoca per caso”. La sua prima esperienza nel campo della ristorazione l’ha fatta proprio a Casa Vicina a Borgofranco di Ivrea. Lì si è fermata per amore di Claudio diventato di lì a poco suo marito. Fino alla prima gravidanza è stata in sala. Poi ha iniziato la sua avventura in cucina con i dolci: Claudio pian piano le ha insegnato tutti i suoi segreti e adesso la pasticceria è il suo regno. Ma non le basta perché ormai lei si considera il jolly della cucina e fornisce il suo contributo ovunque ci sia necessità. A casa però Anna non ama cucinare.

Ha partecipato a

Identità Milano


Identità Golose
a cura di

Marina Maestro

Torinese, controller di professione, è anche sommelier; ama la moda e, soprattutto, la buona cucina.