Sergio Mei

Four Seasons Hotel

via Gesù, 6-8
Milano
+39.02.77088

"Mi piace sperimentare, ma credo anche che non ci sia nulla di nuovo sotto il sole". "Reinvento e reinterpreto ricette tradizionali". "La perfezione non esiste; ma esistono le ricette straordinarie". Tre frasi che riassumono il pensiero di Sergio Mei da Santadi (Cagliari), classe 1952, dal 1994 executive chef dell'hotel Four Seasons di Milano. E' l'approdo ultimo di una serie di grandi catene alberghiere, prima al lavoro al Grand Hotel Helio Cabala di Roma, ai fornelli dei Ciga Hotels in Sardegna e a Milano e Da Rolando, ancora a Milano.

Ha sempre dichiarato di preferire "le materie prime povere al foie gras, il caviale e l'aragosta". Un approccio umile che deve al padre, intagliatore di legno, eredità boschiva presente ancora oggi nel nostro cuoco, appassionato di piante, frutti di bosco, erbe. Con un'esperienza a 360° (prima di finire in cucina, ha lavorato come panettiere e steward), ha imparato il significato di cucina italiana al Ciga. Per Four Seasons ha lavorato negli stabilimenti di Praga, Miami, Chicago e Canary Wharf, per dirne solo una parte.

Episodio significativo del suo percorso: l'insegnamento alla 
École Lenôtre,l'istituto di catering più prestigioso di Francia. Autore di numerosi libri (“A Legna e Carbone”, "Nè Carne nè Pesce", “Pesce Fuor d’acqua: storie e ricette di Sergio Mei”), ha pubblicato di recente per i tipi di Reed Gorumet “La Cucina Italiana all’italiana”.

Ha partecipato a

Identità Milano


Classe 1952, di Santadi (Cagliari), ha vinto la Culinary World Cup di Lussemburgo (1994), è stato votato Chef Italiano dell'Anno dall'Accademia della Cucina Italiana nel 1998. Dal 1994 è executive chef dei ristoranti La Veranda e Il Teatro del Four Seasons di Milano. Autore e coautore di numerose pubblicazioni

Identità Golose

Identità Golose

L'articolo è a cura di Identità Golose, la testata che organizza il congresso internazionale di alta cucina, edita il sito www.identitagolose.it e la Guida Identità Golose online, oltre a firmare numerosi altri eventi in Italia e all'estero


Clicca qui per leggere il profilo dello chef

Ambus di semola sarda con arselle, carciofi, pecorino e bottarga di muggine

Clicca qui per leggere il profilo dello chef

Filindeus con zuppa di crostacei, crescione e cipollotto