Massimo Giovannini

crediti: Brambilla - Serrani

crediti: Brambilla - Serrani

L'Apogeo

via Aurelia Sud, 14
Pietrasanta (Lucca)
+39.0584.793394

LEGGI LA SCHEDA

Massimo Giovannini, toscano, un grande amore per la pizza che viene da lontano, da quando in casa c'era il profumo dell'impasto del pane che la madre lasciava a lievitare. Questa passione lo ha accompagnato mentre la sua vita scorreva in un'altra direzione, fino a quando ha mollato tutto e, nel 1994, ha aperto una pizzeria a Viareggio, Il Pachino. Da quel momento non l'ha fermato più nessuno e tanti sono stati i corsi di perfezionamento, che ne hanno affinato il talento e la tecnica portando presto riconoscimenti importanti.

Nel 2008 Massimo torna nella sua Pietrasanta e apre l'Apogeo con la moglie Barbara, vicina da sempre. L'opera di Massimo è quella di rendere onore alla figura del pizzaiolo, perchè ne siano rispettati il lavoro e le scelte, anche quelle degli accostamenti che lui e i suoi colleghi propongono e che spesso il pubblico ha la tendenza a modificare, quando non a stravolgere. Giovannini cura tutto, dall'inizio alla fine, selezionando le materie prime e proponendo impasti e lavorazioni diverse per ogni suo prodotto.

Questo abile pizzaiolo gourmet sogna di dar valore alla pizza, di renderle omaggio davvero, e di educare il cliente a pensare a quest'esperienza, almeno ogni tanto, come fosse quella in un ristorante di livello, proponendo una "pizza in abito da sera". Anche per questo ha firmato un menu di pizze con l'amico e stimato chef Andrea Mattei. È un'affermazione forte la sua, ma tanto interessante da indagare quanto lontana dall'arroganza, che proprio non gli appartiene. L'umile e disponibile Giovannini è un autentico Templare e questa è la sua crociata.

Ha partecipato a

IdentitÓ Milano


Massimo Giovannini nasce a Pietrasanta nel 1967. Tra le esperienze formative, i corsi alla Scuola italiana pizzaioli di Caorle, al Gambero Rosso e l'incontro con Molino Quaglia e l'Università della pizza. Nel 2010 e nel 2011 passa le selezioni locali e nazionali del "Giro pizza d'Europa" e arriva in finale a Parigi, entrambe le volte ottenendo un buon piazzamento

a cura di

Valeria Carbone

messinese, cresciuta nel Varesotto e adottata da Arezzo, è sociologa specializzata in comunicazione enogastronomica


Clicca qui per leggere la ricetta

Focaccia con mortadella di Bologna, granella di pistacchi, formaggio fresco e senape in foglie
Ricetta presentata a
IdentitÓ Milano 2013

Clicca qui per leggere la ricetta

Pizza con capesante e purea di ceci
Ricetta presentata a
IdentitÓ Milano 2013