David Kinch

ph Mark Holthusen

ph Mark Holthusen

Manresa

320 Village Lane
Los Gatos 
California, Stati Uniti
+1.408.3544330

Quando il lettore compulserà queste righe, che s'immagini per favore l'autore, seduto al bar del Copacabana Palace di Rio in compagnia di David Kinch, un berretto di paglia di sbieco sulla fronte. Da Los Gatos in capo al mondo, Kinch è, di tutti gli Americani di cui scrisse Henry James, quello che più ha spinto l'educazione sentimentale lontano dalla soglia di casa.

Della sua leggendaria eurofilia c'è evidentemente la traccia nel culto del viaggio e del radicamento su di sé. Non abbiamo mai visto David più felice da quando si è offerto, a qualche sgommata dal suo ristorante californiano circondato dalle colline dove vissero in comunità i Grateful Dead (e poco lontano Steve Jobs e quelli di Apple), una Apple Farm su misura. Un ettaro e passa di risveglio della natura, un orto dei miracoli biodinamici da dove provengono quotidianamente, grazie alla dedizione della sua collaboratrice Cynthia Sandberg, gli stimoli del suo universo vegetale.

Tra Santa Cruz, dove surfa sulla cresta del suo Point Break e la baia di San Francisco porto di mare culturale, il Manresa di David Kinch è il punto d'incontro d'un sincretismo umanista, di sapori avvincenti o accennati. Dove ogni piatto racconta storie di viaggi, d'incontri assolati o d'epifanie all'ombra del Sol Levante. Magari da Manresa incontrate Adrià di passaggio per di là. Magari incappate su Ben Shewry, Mauro Colagreco, Renè Redzepi, Dan Hunter o Alexandre Gauthier, tutti compagni d'avventura ai quali Kinch aprì le porte del ristorante prima di tutti i food festival sparsi per il Pianeta Cucina. Alla periferia dell'impero, sulla strada del grande sud, per Manresa la vera coerenza è quando il pensiero batte al ritmo del cuore. Il più bell’happy end dell'Americana in senso lato. E anche il più incarnato.

Ha partecipato a

Identità Milano


Diplomatosi a Miami nel 1981, aver studiato in Francia (da Marc Meneau), Spagna (Pedro Subijana), Germania, Giappone (Fukuoka) e Stati Uniti, nel 2002 apre Manresa a Los Gatos, due stelle Michelin per 6 anni consecutivi. Dalla James Beard Foundation ha ricevuto il premio di Miglior Chef Usa della regione pacifica

a cura di

Andrea Petrini

giornalista italiano con residenza francese, già collaboratore di Gambero Rosso, Gault Millau e Libération, oggi scrive per Cook_Inc, Biscuit, 'Express e Fooding. E' french chairman di World's 50 best e creative director di Cook it Raw


Clicca qui per leggere la ricetta

Sanguinaccio e grano saraceno scoppiato
Ricetta presentata a
Identità Milano 2013

Clicca qui per leggere la ricetta

Frutti di mare con granita di alghe e limone
Ricetta presentata a
Identità Milano 2013