Jon Pollard

Pizza East

56, Shoreditch High street
Londra
Gran Bretagna
t. +44.(0)20.77291888
 

Un pizzaiolo inglese vi suona strano? Ebbene si, Jon Pollard – generazione thirtysomething – è nato nel Regno Unito e in qualità di head chef di Pizza East (una delle pizzerie piu' hot della capitale britannica) ne sforna davvero di ottime, da quelle più classiche – dalla margherita a quella con pomodoro, mozzarella, acciughe e capperi – alle versioni gourmet come quelle con patate, pancetta e Puzzone di Moena o con polpette di vitello, prosciutto, panna e salvia, il suo cavallo di battaglia presentato anche alla scorsa edizione di Le Grand Fooding a Milano in abbinamento allo Champagne.

Ma Jon è un cittadino del mondo, o almeno d'Europa. Ancora bambino, si trasferisce nel Sud della Francia, dove i genitori aprono un ristorante: dall'età di 10 anni, i fornelli diventano il playground estivo del ragazzo, che aspetta le vacanze non per unirsi alle scorribande estive dei suoi coetanei ma per presidiare la cucina.

Dopo una doverosa pausa adolescenziale - «tra i 16 e i 19 anni ero impegnato ad andar dietro alle ragazze» dichiara in un'intervista, vivaddio – dai 20 torna a dedicarsi alla sua passione per il cibo, girando per un anno in diverse cucine d'Europa, prima di fermarsi a Londra e dare l'avvio “serio” alla sua carriera di chef. Ma viaggi, assaggi e cene con gli amici restano la sua maggiore fonte di ispirazione, nonché il suo passatempo preferito.

Dal 2009 diventa appunto head chef di Pizza East – che oltre all'indirizzo di Shoreditch ne ha inaugurato pure uno nuovo a Portobello – dove oltre alle pizze gourmet propone anche piatti che mixano la tradizione italiana alle ispirazioni da food traveller. Dal forno a legna, in particolare, oltre alle pizze – che reggono il confronto con alcune delle migliori pizze italiane – escono anche piatti come la pancetta di maiale croccante, il salmone al sale o il chicken cacciatore. La prossima volta che andate a Londra, se avete nostalgia della pizza sapete dove andare.

Ha partecipato a

IdentitÓ Milano


a cura di

Luciana Squadrilli

giornalista, napoletana di nascita e romana d'adozione, cerca di unire le sue tre passioni: mangiare, viaggiare e scrivere