Giuseppe Zen

Mangiari di strada

+39.02.4150556
via Lorenteggio, 269
20125 - Milano
info@mangiaridistrada.com

Macelleria Popolare con Cucina
P.zza XXIV Maggio - Mercato Coperto
20123 - Milano
+39.02.39468368

Se mai incontrerete Giuseppe Zen sulla vostra strada, preparatevi: starete ad ascoltarlo per ore. E’ un uomo che in sé racchiude tutti o quasi gli elementi che portano alla definizione di vulcanico; soprattutto è una persona che vive ogni giorno la sua passione per il cibo e le materie prime in modo viscerale, comunicandola in tutto quello che fa.

Le sue origini sono venete, è nato a Milano, ha scelto di considerarsi (soprattutto) siciliano. Ma anche se ha casa in Sicilia, e la raggiunge appena può, il luogo dove lavora e dove si è affermato con un’efficacissima mistura di tradizione e innovazione, di cibo di strada pop e di attitudine gourmet, è la sua città natale.

In principio fu Mangiari di Strada. Un luogo che, fin dal nome, ha riportato lo street food in Italia, chiamandolo nel modo più appropriato. Un ristorante, ma anche un perfetto esempio di come il cibo di qualità possa essere fast e slow al tempo stesso. Nel per nulla patinato quartiere di Lorenteggio questa insegna è diventata nel giro di poco tempo una mecca per gli appassionati, offrendo loro un mosaico goloso e divertentissimo delle delizie della cucina popolare italiana.

Ricette tradizionali interpretate con rigore filologico e sensibilità contemporanea: che siano le Bombette di Alberobello o il Panino con il lampredotto, che sia la Trippa o il Fritto di cervella, il Morzeddhu catanzanzarise o il Cannolo siciliano con la ricotta di pecora modicana, Giuseppe Zen propone declinazioni che non appesantiscono la digestione ed esaltano occhi e palato.

Ma non era sufficiente. Ed ecco allora che Zen approfitta della ristrutturazione del Mercato della Darsena di Milano per aprire prima la Macelleria Popolare, dove serve esclusivamente tagli di capi grass-fed al 100%, sia cucinati sul posto che per l’asporto, e dove sulla carne di manzo lavora in modo commovente con le frollature. Poi nello stesso luogo arrivano il Panificio italiano, il più piccolo panificio con produzione in loco d’Europa, con farine di grani selezionatissimi, e la Formaggeria, che propone soltanto formaggi di latte crudo. Ma siamo pronti a scommettere che Giuseppe Zen stia già pensando a una nuova deliziosa avventura da proporci.

Ha partecipato a

Identità Milano


a cura di

Niccolò Vecchia

Giornalista milanese nato nel 1976, a 8 anni gli hanno regalato un disco di Springsteen e non si è più ripreso. Musica e gastronomia sono le sue passioni. Autore e conduttore di Radio Popolare dal 1997, dal 2014 nella redazione di Identità Golose - twitter @niccolovecchia