Matthew Kenney

crediti: Brambilla - Serrani

crediti: Brambilla - Serrani

Plant Food+Wine

1009 Abbot Kinney boulebard,
Venice, California
Stati Uniti
+1.310.4501009
pfw@matthewkenneycuisine.com

Matthew Kenney - nato nel Maine, classe 1964 – è uno degli chef più noti al mondo in materia di crudismo e plant-based philosophy (cucina delle verdure, approccio rigoroso vegano). Autore di diversi best-seller, è anche un educatore e un imprenditore molto ascoltato: appare spesso nei talk show e tiene lezioni su cibo e salute (è rimasto celebre il suo TEDx talk del 2011). 

Diplomatosi al French Culinary Institute di New York, dopo una gavetta tra le insegne di Manhattan, in breve tempo apre una serie di ristoranti suoi nella Grande Mela e lungo la East e West Coast. E somma presto importanti riconoscimenti: è tra gli “America’s Best New Chefs" di Food+Wine Magazine ed è nominato due volte “Rising Star Chef in America” dalla James Beard Foundation. Per autodefinizione «avid outdoorsman», uomo che ama ogni genere di attività all’aperto, il suo successo si fonda su un istinto innato per gli ingredienti stagionali e locali, che poggia su una formazione classica e la somma di una lunga serie di viaggi nel mondo. Il suo approccio crudista si esprime su ricette ad alto tasso d’innovazione e un’estetica del cibo non comune. In ogni suo viaggio, ristorante o progetto, la missione che persegue è sempre una: mostrare che il cibo sano può essere delizioso e «vibrant», emozionante.

Nel 2009 ha fondato la prima vera Raw food culinary academy, l’Accademia di cibo crudista, con sedi a Venice (California), Belfast (Maine), Miami (Florida) e a Hua Hia (Tailandia), una scuola che accoglie studenti da 30 paesi del mondo. Sono marchiati dal suo brand ristoranti come The Gothic, California raw cafe Make Out e Plant Food+Wine, con sedi a Los Angeles and Miami. A breve aprirà nell’East Village di New York, 00+Co, una pizzeria concepita interamente attorno ai vegetali.

Leggi anche
A tu per tu con Matthew Kenney, intervista di Cristina Bowerman

Ha partecipato a

IdentitÓ Milano


a cura di

Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diversi istituti e università. twitter @gabrielezanatt