Giuseppe Rizzo

crediti: Brambilla - Serrani

crediti: Brambilla - Serrani

Ristorante Pizzeria Dell'Angolo

via Villoresi, 71/73
Vittuone (Milano)
+39.02.9022577

LEGGI LA SCHEDA

Classe 1968, Giuseppe Rizzo sta scrivendo una storia interessante a Vittuone, nella cintura Nord-Ovest del Milanese. I genitori, mamma di Benevento e papà di Battipaglia, a fine anni Settanta rilevarono una trattoria di paese e nel 1988 comprarono l’Angolo, un’abitazione trasformata in ristorante-pizzeria: piatti di cucina del sud, «con tante verdure e legumi» e la pizza, la tradizionale tonda napoletana, col cornicione alto. Negli anni Novanta inizia a prevalere l’ambizione per il buono e la qualità del figlio, un autodidatta folgorato sulla via del lievito madre da Eugenio Pol. È il leggendario panificatore della val Sesia a spingerlo a imparare i concetti di pizza gourmet da un altro asso del disco di pasta, Simone Padoan dei Tigli di San Bonifacio.

Qui Giuseppe ha un’illuminazione: capisce che anche la tradizionale (e amatissima) pizza napoletana può innestare marce superiori, con l'eterodosso lievito madre. I corsi dell’Università della Pizza e PizzaUp – 3 edizioni seguite una dietro l’altra – fanno il resto. E così l’accogliente veranda dell’Angolo diventa un laboratorio di golosi impasti. Arrendetevi, o voi che entrate, alle libidinose Focacce integrali (l'invernale Salmone, carciofi, bucce di limone e due robiole spiega che il buono assoluto esiste) e alle pizze, profumatissime con cornicione alto e croccante e ricchissimi topping, scelti secondo stagione.

 

Ha partecipato a

Identità Milano


a cura di

Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diversi istituti e università. 
twitter @gabrielezanatt
instagram @gabrielezanatt


Clicca qui per leggere il profilo dello chef
crediti: Brambilla - Serrani

I colori dell’inverno

Clicca qui per leggere il profilo dello chef
crediti: Brambilla - Serrani

La pallina che si monta la testa... recuperando l’impasto della pizza