Berton al Lago

Il friulano Ŕ il regista della cucina del Sereno Hotel a Torno, Como. Cucina elegante, in un contesto naturale e lussuoso

29-03-2017

Andrea Berton (a destra), con Raffaele Lenzi, napoletano, executive chef di Berton al lago de Il Sereno hotel, nuova avventura del cuoco friulano a Torno (Como), telefono +39.031.5477800

Il Lago di Como e il Sereno, un’accoppiata vincente. Ci riferiamo al nuovo cinque stelle lusso che affaccia sul lago, qualche paesino dopo la metropoli lariana, a Torno. La proprietà di Luis Contreras vuole replicare Il Sereno Hotel già presente a Saint Barth, nelle Antille francesi, aggiungendo all’affare anche la vicina Villa Pliniana, dando la possibilità di affittare suites extra lusso lontano da sguardi indiscreti.

Aperto nell’autunno 2016, è ufficialmente in pista da pochi giorni e, con lui, il suo ristorante: Berton al Lago. Supervisione di Andrea Berton e cucina di Raffaele Lenzi, napoletano doc, ex del Bulgari, ora a capo della brigata di cucina di questo splendido hotel, interamente arredato anni Settanta dall’archistar spagnola Patricia Urquiola, puntano a diventare una realtà gastronomica di riferimento.

Risotto allo zafferano con genovese e polvere di fungo

Risotto allo zafferano con genovese e polvere di fungo

Il ristorante si trova al piano -1 dell’hotel, perfettamente a filo dell’acqua, una parte interna e una esterna, che affaccia con delle volte in pietra sul lago e i monti, un bel soffio d’aria fresca per scappare dalla città. I 70 coperti completano la costruzione, per soddisfare l’esigente clientela dell’hotel, con servizio 24 h, e quella esterna, con servizio di pranzo e cena nel ristorante gastronomico, oppure durante l’intera giornata per uno spuntino di classe attorno alla piscina, ovviamente riscaldata, filo lago.

Piatti buoni e orientaleggianti: tanta è, infatti, la passione dello chef Lenzi per i gusti dell’est, riscontrata nel Merluzzo marinato alla soia, chips di riso, verza arrostita e umeboshi, piatto accompagnato da una tazzina da caffè con all’interno brodo di baccalà. Si spazia poi dal pesce di lago, col Salmerino e fegatini di pollo, polvere di cocco e uova, fino ad arrivare al mare, con i Ravioli di astice, astice, spuma di mozzarella di bufala e verdure di stagione, passando per Milano con un tocco di napoletanità, nel Risotto allo zafferano con genovese e polvere di fungo, forse il piatto più gustoso dell’intera degustazione.

Scorcio lacustre dal ristorante

Scorcio lacustre dal ristorante

Raffaele spiega che, senza dimenticare le sue passioni e soprattutto casa sua, tende a soddisfare palati internazionali, toccando più gusti, ma rimanendo sempre con l’asticella alzata e con la voglia di far andare di pari passo l’eleganza dell’hotel con la fama del suo ristorante. Infine, il dolce: Pane soffice alle arachidi, shiso cristallizzato, gelatina di barbabietola e spuma calda, per rinfrescare il palato e prepararlo al dolce vero e proprio, il Tiramisù Berton, marchio di fabbrica del ristorante milanese, di cui il suo chef, Andrea Berton, supervisiona la sua succursale lacustre.

«Avere la possibilità di guardare l’acqua mi da vagamente la sensazione di essere a casa» afferma chef Lenzi. E come dargli torto? Un bellissimo posto circondato dal lago fa già di per sé il 50% del lavoro, se poi l’esperienza culinaria è da ricordare il gioco è fatto.

Berton al lago de Il Sereno
via Torrazza, 10
Torno, Como
+39.031.5477800