Gastronomia Yamamoto a Milano, autentica cucina casalinga del Giappone

Andiamo alla scoperta di questo ristorantino inaugurato nell'autunno scorso. Offre atmosfera e sapori "veri”

24-04-2018

Andiamo alla scoperta della Gastronomia Yamamoto, via Amedei 5 a Milano, tel. +39 02 36741426

C’è più di una ragione che rende il Giappone un Paese meraviglioso. La prima è sicuramente la gente del posto. L’accoglienza verso l’ospite, la delicatezza, l’amore che si respira negli abitanti del Sol Levante è qualcosa di sorprendente, che affascina e genera ammirazione.

È la loro cultura, in cui domina la ricerca della perfezione, anche nelle piccole cose. Ogni dettaglio è importante, dall’aspetto estetico alla sostanza. Perché l’armonia è un valore, l’anima stessa del Giappone.

Tutti questi aspetti trovano espressione nella cucina. Dalle “tavole calde” o izakaya – piccoli locali che potrebbero corrispondere a una via di mezzo tra un bistrot e una trattoria – ai ristoranti veri e propri. La materia prima è di qualità, cucinata con cura per esaltarne i sapori (dominano le pietanze cotte e non il sushi); la presentazione dei piatti è gradevole, i profumi e gli aromi, spesso decisi, colpiscono e gratificano il palato. Con un ottimo rapporto qualità prezzo. Cucinare, così come mangiare, è un vero e proprio rito.

Quello che più colpisce della tradizione gastronomica nipponica è la sua forte identità, difficile da ritrovare fino a poco tempo fa nei ristoranti giapponesi diffusi nel nostro Paese, a volte anonimi e simili gli uni agli altri. Ma le cose cambiano rapidamente ed ecco che, al fianco di locali che propongono sushi e maki misti, compaiono ristorantini che offrono specialità della cucina autentica.

Come la Gastronomia Yamamoto, inaugurata l’autunno scorso a Milano, in zona Missori, da Aya Yamamoto e la madre Shih Chy Yamamoto. I due offrono all’ospite tutta l’atmosfera e i sapori del Giappone “vero”.

Dagli onighiri (triangolini di riso e alghe dai gusti più vari, come salmone, tonno, prugne) al bento box da asporto per il pranzo ai piatti unici da gustare direttamente nella sala del ristorante, intima ed essenziale.

La Gastronomia Yamamoto è stata candidata da Carlo Cracco al TheFork Restaurants Awards - New Openings by Identità Golose, con questa motivazione: «Un posto che amo frequentare per una veloce pausa pranzo: qui si può trovare una buona materia prima, interpretata attraverso ricette fedeli alla tradizione nipponica. E in più i gestori sono giovani, carini e simpatici»

La Gastronomia Yamamoto è stata candidata da Carlo Cracco al TheFork Restaurants Awards - New Openings by Identità Golose, con questa motivazione: «Un posto che amo frequentare per una veloce pausa pranzo: qui si può trovare una buona materia prima, interpretata attraverso ricette fedeli alla tradizione nipponica. E in più i gestori sono giovani, carini e simpatici»

Come, nel menu invernale (presto arriverà anche l'estivo), l’appetitoso Sandwich con cotoletta di maiale accompagnata con la salsa tonkatsu
. L’anguilla, saporita e carnosa, ovvero l’Una-don sul letto di riso. O la bistecca alla giapponese, ovvero il Donburi (cotto alla perfezione) con salsa a base di soia e burro. Senza contare i fuori-menu, che cambiano ogni giorno, come udon e soba in brodo.

Piatti che a pranzo, dove l'offerta è leggermente diversa dalla sera, vengono accompagnati da contorni e mini-pietanze offerte dalla casa: la deliziosa Insalata di patate con maionese, alghe stufate con tofu fritto e verdure o il daikon, ovvero la rapa giapponese essicata, cucinata con sake, soia e mirin. 

Alcuni piatti della Gastronomia Yamamoto: da sinistra Niku Jyaga, ossia una specialità a base di carne, patate e cipolle; Kiriboshi daikon, ovvero radice di daikon essiccata; infine le cosiddette corocche, crocchette di patate alla giapponese

Alcuni piatti della Gastronomia Yamamoto: da sinistra Niku Jyaga, ossia una specialità a base di carne, patate e cipolle; Kiriboshi daikon, ovvero radice di daikon essiccata; infine le cosiddette corocche, crocchette di patate alla giapponese

Una proposta pensata per far conoscere le prelibatezze della cucina giapponese casalinga che pochi conoscono, ma estremamente gustose e particolari. Esaltate dalla bravura dello chef giapponese Himeno Shun - prima in due storici locali milanesi con gli occhi a mandorla, l'Osaka e il Sushi B - e ancora più speciali dalla cortesia e simpatia di Takara Sato, in sala.

Un luogo che conquista i sensi e il cuore. Che dimostra, ancora una volta, quanto la cucina sia capace di raccontare l’anima di un paese, con profumi, gusti, usanze.  


Gastronomia Yamamoto
​via Amedei 5, Milano
tel. +39 02 36741426


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose