L'incanto del Rais di San Vito Lo Capo

Vito e Caterina Battaglia hanno messo in piedi un luogo di fascino che rielabora la tradizione gastronomica trapanese

17-09-2017

Lo staff del ristorante Rais di San Vito Lo Capo (Trapani): Nicola Cammarasana, CaterinaVito Battaglia, Melania Gucciardo, telefono +39.340.0902838, un'oasi per rilassarsi in questi giorni di Cous Cous Fest

A San Vito Lo Capo è ancora possibile trovare un luogo che profuma di tradizione. Si chiama Rais, un piccolo e grazioso ristorante racchiuso in via Principe Tommaso, nel cuore del borgo. Una vera e propria isola felice, dove ci si dimentica del via vai del corso pedonale principale, e ci si abbandona ai profumi e sapori del luogo.

I due titolari, nonché fratelli, Vito e Caterina Battaglia, hanno sapientemente trasformato la pescheria di papà in quello che loro descrivono così: «Non è un semplice ristorante ma un luogo di famiglia, di ritrovo in cui si appagano i sensi, si gusta, si beve, si sta bene».

Sono stati capaci di creare un ristorante semplice nell’arredo, ma accogliente per il cliente, senza dubbio non pretenzioso, ma ricco di significato. L’aria sa di mare e le foto alle pareti raccontano di mattanze, pesci e pescatori. Il Rais era infatti la figura principe della mattanza, che coordinava le diverse fasi della pesca del tonno. Quale nome migliore per un ristorante indissolubilmente legato al mare e alla Sicilia?

Insalatina di pesce razza con pomodorino, fave verdi, basilico e cialda al formaggio

Insalatina di pesce razza con pomodorino, fave verdi, basilico e cialda al formaggio

Sin da bambino Vito sognava di avere un ristorante tutto suo nel luogo in cui era nato e anche Caterina, allontanatasi da San Vito per un periodo, ha poi deciso di tornare a casa e condividere il sogno del fratello. Il menu riprende la tradizione gastronomica della provincia di Trapani, ma «la reinterpreta con rispetto e incanto», è così che Vito definisce il lavoro svolto sui diversi piatti.

L’Insalatina di pesce razza, la Caponatina siciliana e il Gioco del crudo fanno da padroni tra i vari antipasti proposti. Immancabili inoltre il cous cous, il pesto alla trapanese e l’amatriciana di mare. Lo chef Vito Poma, in cucina dall’età di 14 anni, attraverso i suoi piatti custodisce i sapori di un tempo, esaltandoli con nuove lavorazioni o nuovi abbinamenti derivati da uno studio costante e curioso dell’evoluzione della cucina italiana e non. A valorizzare il menu c'è una selezione di vini capace di soddisfare anche i palati più raffinati grazie alle migliori etichette del territorio.

Lo chef Vito Poma all'opera

Lo chef Vito Poma all'opera

Il Rais è aperto da poco, ma la sensazione è totalmente opposta: la particolare attenzione al cliente, la rapidità e cura nel servizio e la funzionale organizzazione degli spazi e del personale, improntati sulla qualità e non la quantità, fanno sì che il cliente abbia la sensazione di vivere un’esperienza in un ristorante storico e già rodato da tempo. Vito e Caterina sono giovanissimi e al loro fianco, a condividere questo sogno, hanno scelto i loro compagni di vita, rispettivamente Melania e Nicola, ulteriore segno di quanto la famiglia incida nella realizzazione e gestione del ristorante.

L’insieme di tutti questi dettagli, di questi ingredienti, va a creare la ricetta perfetta da presentare al cliente, che potrà distinguerne chiaramente le singole parti, ma al contempo assaporare la riuscita di un piatto completo e armonico.

Calmato rais: riccioli di calamaro con salsa alla norma, scaglie di ricotta salata e melanzane

Calmato rais: riccioli di calamaro con salsa alla norma, scaglie di ricotta salata e melanzane


Rais
via Principe Tommaso, 8
San Vito Lo Capo (Trapani)
+39.340.0902838
chiuso lunedì a pranzo 
Apertura stagionale da marzo a novembre 
Prezzo medio: 2 portate, dolce e bottiglia di vino 45 euro