Grandi Cuochi all’Opera, per la settima volta

Nuovo successo del pranzo benefico all'Opera San Francesco. Tutte le foto di una 'buona domenica' passata insieme

30-10-2017

Foto di gruppo per gli chef, i sommelier (FISAR Federazione Italiana Sommelier MONZA E BRIANZA) e i responsabili del servizio di sala (EUROPARTY), protagonisti nel pranzo di domenica 29 ottobre all'Opera San Francesco

Galleria fotografica

La sala della mensa dei poveri di OSF strapiena per il pranzo benefico in collaborazione con Identità Golose
Paolo Marchi e Padre Maurizio Annoni
Padre Maurizio Annoni, presidente di OSF
Da sinistra:  Federico La Paglia, chef del ristorante Sikèlaia di Milano, e Federico Sisti, chef dell’Antica Osteria Il Ronchettino, sempre di Milano

Grandi Cuochi all’Opera è il pranzo benefico per la mensa dei poveri dell'Opera San Francesco con cui Identità Golose da sette anni a questa parte contribuisce a sostenere questa importante istituzione milanese, fondata nel 1959 dai Frati Cappuccini di Viale Piave. Anno dopo anno, Paolo Marchi invita grandi nomi della gastronomia a regalare a questo progetto una domenica, per comporre un menu davvero speciale, che in ogni edizione ha un suo tema, un filo conduttore.

In questa settima edizione, il tema scelto per domenica 29 ottobre è stato "Il pranzo della domenica" (qui potete leggere i ricordi dei pranzi in famiglia dei vari cuochi coinvolti). E' stata l'occasione per celebrare un momento in cui tradizionalmente le famiglie si raccolgono intorno a una tavola imbandita per qualcosa che è più di un semplice pasto, ma è anche un modo per ritrovare quell'unità e quel calore di cui purtroppo non tutti possono godere. Persone sole, che hanno perso il lavoro o non hanno una casa, oppure non hanno più una famiglia, le persone a cui dedica il proprio lavoro l'Opera San Francesco. 

Le donazioni raccolte domenica verranno interamente destinate al sostegno della mensa guidata dal presidente Padre Maurizio Annoni: è un servizio storico di OSF, al quale ogni giorno si rivolgono migliaia di persone in difficoltà. Secondo i dati dell’ultimo Bilancio Sociale, nel 2016 OSF ha offerto gratuitamente 746.705 pasti (più di 2.400 al giorno), 12.277 cambi d’abito, 66.497 docce, curato 33.985 persone e distribuito oltre 52.247 farmaci. 

Nella gallery, con le foto firmate da Dino Zanolin, ritroviamo alcuni dei momenti significativi di una bella giornata. In cui gusto e generosità si sono combinati con armonia.

Anche quest'anno saranno indispensabili per la realizzazione di questo appuntamento i preziosi contributi di: 

GRANA PADANO

ACQUA PANNA e S.PELLEGRINO

LAVAZZA

EUROPARTY (coordinazione e gestione servizio in sala)

FISAR Federazione Italiana Sommelier MONZA E BRIANZA 


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola


Galleria fotografica

La sala della mensa dei poveri di OSF strapiena per il pranzo benefico in collaborazione con Identità Golose
Paolo Marchi e Padre Maurizio Annoni
Padre Maurizio Annoni, presidente di OSF
Da sinistra:  Federico La Paglia, chef del ristorante Sikèlaia di Milano, e Federico Sisti, chef dell’Antica Osteria Il Ronchettino, sempre di Milano
Da sinistra: Andrea Ribaldone, dell’Osteria Arborina di La Morra, provincia di Cuneo, Christian Costardi, del ristorante Christian e Manuel a Vercelli, Federico Sisti e Diego Rossi, Trattoria Trippa a Milano
Antonio Cera, del Forno Sammarco di San Marco in Lamis, in provincia di Foggia 
Christian Costardi
Andrea Ribaldone
Diego Rossi
GRANA PADANO
Arancinette Siciliane tradizionali e al profumo di finocchietto selvatico con caponata di melanzane di Federico La Paglia
Mondeghilli alla Milanese con salsa agrodolce di Federico Sisti