Identità Expo

Guida di Identità Golose

Settembre 2007 segna il debutto sul mercato editoriale italiano della Guida ai ristoranti d’Italia, Europa e Mondo di Identità Golose: 417 insegne recensite da 40 collaboratori che nell’arco di 6 edizioni (l’ultima nel 2013) diventano rispettivamente 663 e 119.

Il prodotto è realizzato da MAGENTAbureau, curato da Paolo Marchi, coordinato da Gabriele Zanatta e Giulia Corradetti, distribuito da Ali srl e progettato da Grafiche De-Si. Prevede caratteristiche inedite nel panorama editoriale italiano del genere: include per la prima volta recensioni di insegne (ristoranti ma anche pasticcerie, pizzerie, macellerie…) da tutto il mondo (28 paesi nell’edizione 2013), tutte firmate. Poi, non esprime voti ma un vettore che esprime il grado di tradizione/innovazione della cucina recensita.

Il format prevede, per ogni edizione, i ritratti golosi di 12 città d’Italia e del mondo raccontate da altrettanti autori, spesso collaboratori di importanti quotidiani nei rispettivi Paesi. Le prime 5 edizioni della Guida hanno ospitato firme importanti dell’editoria e del giornalismo nazionale e mondiale tra cui José Carlos CapelCarlo Petrini, Emanuela Audisio, Roberto Perrone, Oliviero Toscani, oltre a illustri chef come Ferran e Albert Adrià, Alain Ducasse, Gaston Acurio.

Intervista doppia Marchesi-Santin

I due primi "tre stelle" della storia italiana rispondono alle nostre domande parallele

Gualtiero Marchesi ed Ezio Santin: i due meastri dell'alta cucina italiana erano poche ore fa a Identità Expo, da dove si sono poi recati negli studi Rai per The Cooking Show

Gualtiero Marchesi ed Ezio Santin: i due meastri dell'alta cucina italiana erano poche ore fa a Identità Expo, da dove si sono poi recati negli studi Rai per The Cooking Show

Leggi | 30-06-2015 | Carlo Passera | Identità Expo

I Sapori di Viaggio di Apreda

Lo chef racconta il suo menu a Identità Expo dall'1 al 5 luglio, tra Blend e ispirazioni internazionali

Dopo più di dieci anni in viaggio per il mondo, Francesco Apreda è tornato in Italia, a Roma, prendendo la guida dell'Imàgo dell’Hotel Hassler, con cui ha conquistato una stella Michelin. Da mercoledì 1 a domenica 5 luglio guiderà la cucina del temporary restaurant di Identità Expo: sia a pranzo che a cena è possibile effettuare le prenotazioni (il costo è di 75 euro per quattro portate vini compresi) mandando una mail a expo@magentabureau.it o telefonando al +39 02 62012701

Dopo più di dieci anni in viaggio per il mondo, Francesco Apreda è tornato in Italia, a Roma, prendendo la guida dell'Imàgo dell’Hotel Hassler, con cui ha conquistato una stella Michelin. Da mercoledì 1 a domenica 5 luglio guiderà la cucina del temporary restaurant di Identità Expo: sia a pranzo che a cena è possibile effettuare le prenotazioni (il costo è di 75 euro per quattro portate vini compresi) mandando una mail a expo@magentabureau.it o telefonando al +39 02 62012701

Leggi | 30-06-2015 | 12:00 | Niccolò Vecchia | Identità Expo

Breve storia dell'aperitivo

Il bartender Antonio Marteddu riassume bene le vicende del grande rito italiano. Fino al Negroni

Antonio Marteddu, bartender astigiano di origini sarde, dal 2003 al timone del bar Cocktail and Dreams di Castagnole Lanze (Asti) e bartender di Identità Expo. Ieri ha ricapitolato in un'ora scarsa l'avvincente storia dell'aperitivo dalla Grecia Antica alla triade (Italianissima) Americano-Negroni-MiTo (foto Brambilla/Serrani)

Antonio Marteddu, bartender astigiano di origini sarde, dal 2003 al timone del bar Cocktail and Dreams di Castagnole Lanze (Asti) e bartender di Identità Expo. Ieri ha ricapitolato in un'ora scarsa l'avvincente storia dell'aperitivo dalla Grecia Antica alla triade (Italianissima) Americano-Negroni-MiTo (foto Brambilla/Serrani)

Leggi | 30-06-2015 | Gabriele Zanatta | Identità Expo
Grana Padano Home
S.Pellegrino Home sopra indice
Lavazza Home
Birra Moretti Home
Monograno Felicetti Home
Petra Molino Quaglia Home
Expo IG2015 Host home Caraiba