Il finto grillo di Josean Alija

Tre ingredienti al limite per lo chef del Nerua, nella sfida Best Before lanciata da Lisa Casali

02-08-2016

Best Before è una piccola sfida dedicata a tutti i professionisti dell’alta cucina, un modo per far riflettere su quanto si spreca ogni giorno nelle nostre case e quanto possa essere semplice, divertente e sorprendente quello che si può fare con qualche ingrediente in scadenza. Oggi tocca al grande Josean Alija del Nerua di Bilbao

Estate, caldo, zero voglia di cucinare, zero voglia di fare la spesa, ma quando varcate la soglia di casa la fame non manca.  A disposizione avete 3 ingredienti al limite, quelli che hanno scritto sopra “o adesso o mai più”, e sono: patate, una cipolla rossa e una caspetto di lattuga non più freschissimo. Cosa fareste? Ordinare la vostra cena online?

Un’alternativa c’è, ed è seguire l’esempio di un cuoco che è un vero maestro nel trasformare pochi semplici ingredienti in piatti straordinari, il tutto condito con una rara sensibilità verso il mondo vegetale.  Si tratta di Josean Alija, chef del Nerua, ristorante del Guggenheim di Bilbao e il suo piatto ispirato ai 3 ingredienti al limite è il “Grillo”, una vera icona dei pintxos a Bilbao, simbolo di una cucina fatta di pochi ingredienti poveri, ma non per questo priva di gusto e sorprese.

Il “Grillo” di Josean Alija

INGREDIENTI
Per le patate:

200 g patate piccole (quattro pezzi)
50 g sale grosso
Acqua fino a coprire di un dito le patate

Per la vinaigrette:
100 g d’olio d’oliva extravergine
25 g di aceto di limone
pepe macinato

Per il "grillo":
1 cipolla rossa
½ lattuga
4 patate piccole cotte precedentemente (vedi sopra)

Preparazione
Per le patate:
mettere in una pentola tutti gli ingredienti, a partire dall’acqua fredda cui far raggiungere il punto di ebollizione. Lasciare cuocere per circa 17 minuti. Poi assicurarsi con una forchetta che le patate siano ben cotte. Eliminare tutta l’acqua e lasciar asciugare le patate nella pentola sopra il fuoco. Mettere da parte.

Per la vinaigrette:
mescolare gli ingredienti nel Turmix. Mettere da parte.

Per il "grillo":
si pela la cipolla lasciando la parte della radice per poi tagliare meglio in cunei di 2 centimetri di larghezza. Poi di taglia la parte centrale della lattuga e la si divide in quattro a mò di croce. Si pelano le patate e si taglia un poco sotto, in modo da formare una base. Così si crea il grillo, inserendo in un bastoncino di legno il cuneo di cipolla rossa, il pezzo di lattuga e mezza patata. E’ importante che la dimensione consenta di mangiare il “grillo” in un sol boccone. Per finire si condisce con sale grosso e un poco di vinaigrette.

Best Before è una piccola sfida dedicata a tutti i professionisti dell’alta cucina, un modo per far riflettere su quanto si spreca ogni giorno nelle nostre case e quanto possa essere semplice, divertente e sorprendente quello che si può fare con qualche ingrediente in scadenza come ortaggi, uova, formaggi, carni, pesci. Per farlo scateniamo la nostra inventiva e lasciamoci ispirare dalle ricette dei protagonisti dell’alta cucina mondiale. Condividete la vostra cena antispreco #BestBefore @Identitagolose.


Rubriche

Best Before

Lisa Casali invita cuochi e lettori a cucinare una buona ricetta con 3 ingredienti in scadenza in frigorifero #BestBefore #iononspreco