Casa Pavesi, tutto un mondo di coccole

Ai piedi del Castello di Grinzane Cavour, un hotel di charme curato da Paola e Beatrice, regine delle prime colazioni

28-05-2017

Lo splendido panorama sulle colline e i vigneti delle Langhe che si goda dalle finestre e dal terrazzo della stanza numero 25 di Casa Pavesi, piccolo hotel di charme sotto il Castello di Grinzane Cavour in provncia di Cuneo

Grinzane Cavour è un comune delle Langhe che sfiora le duemila anime, sulla sinistra arrivando da Asti, da nord, poco oltre Alba e prima di Barolo. Ci si va sostanzialmente per le attività ospitate o promosse dal Castello, dall’annuale Fiera mondiale del Tartufo bianco di Alba all’Enoteca regionale del Piemonte al ristorante che vola alto grazie a Marc Lanteri. Panorama incantevole, a 360° e ai suoi piedi un piccolo albergo che porta il nome della famiglia proprietaria della struttura nell’Ottocento: Pavesi, Casa Pavesi.

Via IV Novembre 11 l’indirizzo, +39.0173.231149 il recapito telefonico, un comodo parcheggio al di là della strada e dentro una piacevolissima e coccola atmosfera inglese. Il tutto riprende nelle linee e nei dettagli la casa della Bella Rosin all’interno della tenuta di Fontanafredda a Serralunga d’Alba. Trattandosi dell’amante di re Vittorio Emanuele II, non sorprende.

La parte giorno della stanza 25 di Casa Pavesi a Grinzane Cavour

La parte giorno della stanza 25 di Casa Pavesi a Grinzane Cavour

Dai Pavesi lo stabile sarebbe passato, in epoca ben più vicina a noi, alla famiglia Stroppiana, titolare della Mondo Spa, un colosso nel suo campo anche se questo nome dirà poco ai più perché troppo generico. La Mondo, che ha la casa madre in una frazione di Alba confinante con Grinzane, «sviluppa, progetta e produce pavimentazioni e attrezzature sportive indoor e outdoor. Le nostre piste d’atletica sono state scelte per 11 Olimpiadi consecutive, da Montreal 1976 passando per London 2012, dove abbiamo garantito anche supporto tecnico e logistico per tutta la preparazione e durata dell’evento, fino a Rio 2016». Un orgoglio italiano.

Ristrutturato per farne la foresteria della Mondo, è un hotel di fascino di dodici stanze, tutte e dodici perfette sia per una fuga romantica, il classico fine-settimana d’amore, sia come base per escursioni tutt’attorno. Lo gestisce

Gli otto cuscini disposti sul letto matrimoniale della stanza 25 di Casa Pavesi a Grinzane Cavour

Gli otto cuscini disposti sul letto matrimoniale della stanza 25 di Casa Pavesi a Grinzane Cavour

Paola Drocco, un concentrato di simpatia, che spesso condivide impegni e tempo con la figlia Beatrice. A loro si deve una signora prima colazione. Criminale rinunciarvi. Si viene come adottati e dopo una prima fetta di torta, uno cede e ne gusta una seconda ripromettendosi di stare leggero a pranzo, ben sapendo che sta dicendosi una bugia.

Lì a Casa Pavesi, che i responsabili delle attività del castello usano a loro volta come foresteria, le stanze sono dodici. Uno pensa siano di più perché tutto si sviluppa su più livelli, due piani spezzati tra loro, gradini qua e là, facile perdersi cercando la 21 piuttosto che la 31.

La mia ultima volta è recente, stanza splendida, la 25, sul retro rispetto alla facciata. Guarda a nord e con il bel tempo è rilassante accomondarsi a leggere o anche a far niente sul terrazzo. Letto matrimoniale, tanti cuscini e ovunque mi

possa trovare, mi sfugge il motivo di tale abbondanza, per me inutile. Uno spreco. Nella circostanza quattro per parte, otto in tutto, quando una persona un cuscino.

Rispetto ad altre camere, pensate come tutte per il riposo e le tenerezze, la 25 può contare anche su una scrivania. Nessuno sceglie Casa Pavesi come hotel per viaggi d’affari, ma in troppi indirizzi di fascino fai fatica a trovare un appoggio e una comoda presa della corrente per il tuo computer. Bisogna ammettere che accade anche in tante insegne anonime, le catene, dove conta giusto pagare poco per un ripiano, un letto e un bagno puliti, gettonate da chi è in viaggio per lavoro.


Rubriche

Notti magiche

Radiografia e curiosità sugli hotel e le locande più importanti in Italia e nel mondo