XXL in tour tocca Vico Equense

Per il libro di Marchi, il 20 aprile a Villa Chiara in cucina Boweman, Fanella, Preziuso, Ros e Scarica

19-04-2016

Faby Scarica sorridente davanti al giardino di Villa Chiara a Seiano di Vico Equense (Napoli)

In scia alla nona edizione delle Strade della Mozzarella, gran bell’evento pensato e organizzato da Albert Sapere e Barbara Guerra a Paestum, oggi il secondo giorno, domani, mercoledì 20 aprile, XXL, 50 piatti che hanno allargato la mia vita farà tappa a Vico Equense sulla penisola sorrentina, in provincia di Napoli.

Non ringrazierò mai abbastanza la padrona di casa, Faby Scarica, per avermi aperto Villa Chiara al 19 di via Pacognano in località Seiano. Ma non la Seiano che tutti i golosoni conoscono per la Festa a Vico (a proposito, l’edizione 2016 si celebrerà dal 29 al 31 maggio) e per le bontà della bottega-bistrot della Tradizione. Faby e Villa Chiara se ne stanno nel verde della collina, bene in alto rispetto a spiagge e mare. Per raggiungere questo lungo di relax goloso basta fare riferimento proprio all’insegna di Annamaria e Salvatore De Gennaro, via Raffaele Bosco 969 l’indirizzo. La curva, arrivando da Vico, è secca sulla destra. Invece di affrontarla, e facendo tanta attenzione a chi arriva da Sorrento, tirate diritto verso il cucuzzolo della montagna che non sarà il Cervino ma che qualche cirva vi riserverà.

Con XXL, festeggeremo anche 100 Chef x 10 Anni, sottotitolo I cento chef che hanno cambiato la cucina italiana, entrambi i volumi editi da Mondaori Electa. Ne parlerò con Eleonora Cozzella e Cristina Bowerman a partire dalle 19.30, orario strategico per non accomodarsi a tavola troppo tardi.

Cena con libri perché la Scarica ha calato un pokerissimo di cuoche, che cito secondo menù: Cristina Bowerman (Glass Hostaria a Roma) e la sua Carota e carota; Isabella Preziuso (Locanda La Molara a Summente sopra Avellino) con le Melanzane alla Molara e i Crostini olive e tartufo nero del Partenio; Faby Scarica e i suoi Fusilli con fave, pecorino e pancetta di baccalà; Ana Ros (ristorante Hisa Franko a Caporetto in Slovenia), suo il Brodetto tra la montagna e il mare; infine Loretta Fanella, tante cose compresa la stretta collaborazione con Borgo San Jacopo a Firenze, e un dolce dal nome che ispira allegria: Arriva la primavera.

La Scarica ci tiene a ringraziare chi l’ha sostenuta a iniziare da Valentina e Luca Alvino e il loro hotel Astoria; quindi le cantine Terzi Coppini (il loro Franciacorta Rosè bagnerà il porimo antipasto, mentre il Pitti Rosato farà altrettanto con le due proposte della Molara), Valvaglione (Primitivo di Manduria Papale per il brodetto) e D’Aione (il Fiano di Avellino celebrerà il prima di Faby); l’azienda agricola Argenziano per l’Olio Ravece; la top Chef e, infine, la S.Pellegrino. Ops, dimenticavo: sul dolce della Fanella il Porto Kopke.

Prezzo fisso, vini compresi, 50 euro, info e prenotazioni al numero +39.081.8029165.


Rubriche

XXL Marchi

Piatti e momenti che hanno allargato la mia vita