Riverstone Kitchen

Ai confini del mondo, il cuoco Bevan Smith ha studiato una formula di ristorazione interessante

14-09-2014

Bevan Smith, chef originario dell'isola Nord della Nuova Zelanda, nei campi attigui a Riverstone Kitchen, un bistrot semplice e molto curato aperto nei pressi di Timaru, a metà strada tra Christchurch e Dunedin, I fornitori sono tutti a un'ora di macchina dal locale

La passione per le marmellate nel corso degli anni mi ha fatto diventare insopportabile; l’alto contenuto zuccherino e l’utilizzo indiscriminato di gelificanti aveva prodotto l’effetto di farmi dubitare di qualunque barattolo, soprattutto quelli etichettati. Non che le cose fatte in caso fossero meglio, spesso le vecchie ricette della zia sono dei veri attentati alla salute.

L'agnello del Dorset di Smith (foto di sarahrowland.blogspot.com)

L'agnello del Dorset di Smith (foto di sarahrowland.blogspot.com)

Poi, qualche mese fa, durante uno workshop nei pressi di Timaru (all’incirca a metà strada tra Christchurch e Dunedin) sono stati serviti degli scones con clotted cream e generose cucchiaiate di marmellata di more, e ho rivisto le mie posizioni. Marmellata, cream e scones, più tutto il resto del catering, erano preparati da Riverstone Kitchen, e la visita si imponeva. A pochi km a nord di Omaru, medio centro del sud dell’Isola Sud, il Riverstone apre da metà settimana in avanti e lavora tutto il giorno come bar e bistro, per poi concedersi più tranquillità alla sera per cena.

Bevan Smith, originario dell’Isola Nord, ha lavorato molti anni a Londra, in particolare con quel Terence Conran dei tempi d’oro, e successivamente in Australia, a Brisbane; sono esperienze che segnano il suo stile di cucina, molto poco prone alle regole e molto aperto alle concessioni stilistiche; poi nel 2006, di ritorno in Nuova Zelanda, con la moglie Monique ha deciso di aprire questo locale, con quell’atmosfera sfocata a mezza via tra il facile e l’amichevole, kiwi nell’approccio e nello sfuggire alle imposizioni.

La posizione di Oamaru

La posizione di Oamaru

Il camino in pietra che occupa una parte della sala procura molta, molta gioia in questo inverno segnato da un tempo bizzarro, mentre il resto dell’arredamento è più moderno e meno serioso. Al River i fornitori sono praticamente tutti della zona, raggiungibili al massimo in un’ora di macchina (eccellenti le carni di maiale di Havoc Pork), il che ne fa un posto in cui si trovano verdure, carni e birre locali.

Un menu riservato per i bambini e un menu libero dai classici vincoli della ristorazione sono a disposizione tutte le sere, più una ampissima carta per tutta la giornata. La carta delle birre e la carta dei vini non sono immense ma sono ben strutturate; autore tra l’altro anche di un paio di libri di ricette, decisamente Bevan non vuole strafare, sa quali sono i confini suoi e della sua clientela. Perfetto per arrivarci poco prima dell’aperitivo e passarci la serata con famiglia e amici.

Riverstone Kitchen
1431 State Highway 1, rd 5h
Oamaru
+64.(0)3.4313505


Rubriche

Piatti all'ingi¨

Cose buone dalla Nuova Zelanda e dall'Australia, raccontate da Cinzia Piatti