Albo d'oro premiati

Cuoco dell’anno

<p>E' <b>Davide Scabin</b> (<i>Combal.zero</i> a Rivoli ma anche <i>Blupum</i> a Ivrea e Mulino a Vino a New York) il cuoco dell'anno. Lo premia <b>Casimiro Maule</b>, direttore della cantina <i>Nino Negri</i>, gruppo <i>Giv</i></p>

E' Davide Scabin (Combal.zero a Rivoli ma anche Blupum a Ivrea e Mulino a Vino a New York) il cuoco dell'anno. Lo premia Casimiro Maule, direttore della cantina Nino Negri, gruppo Giv

Piatto dell’anno 2015

<p><b>Enrico Panero</b>, chef del ristorante <i>Da Vinci </i>di <i>Eataly Firenze</i>, premato da <b>Cesare Baldrighi</b>, presidente del <i>Consorzio di Tutela di Grana Padano</i>, per il piatto dell'anno grazie al sorprendente <i>Cannolo di cous cous</i></p>

Enrico Panero, chef del ristorante Da Vinci di Eataly Firenze, premato da Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio di Tutela di Grana Padano, per il piatto dell'anno grazie al sorprendente Cannolo di cous cous

  • 2011
    Grana Padano premia i “Rigatoni alla resina di mastica, funghi porcini crudi” di Carlo Cracco
  • 2012
    Grana Padano premia la “Faraona non arrosto, ovvero in cotture ottimizzate” di Massimo Bottura
  • 2013
    Grana Padano premia la "Pasta e Insalata" di Davide Scabin e il dolce "Napul è" di Nino Di Costanzo
  • 2014
    Grana Padano premia “Animelle, panna, limone e sale" di Niko Romito
  • 2015
    Grana Padano premia "Cannolo di cous cous" di Enrico Panero

Premio Vent’anni 2015

<p><i>Il giovane dell'anno</i> è <b>Oliver Piras </b>del ristorante <i>Aga</i> di San Vito di Cadore (Belluno), qui con la compagna <b>Alessandra Del Favero</b>. Premia <b>Barbara D'Amico</b> marketing manager di <i>Acqua Panna-S.Pellegrino</i></p>

Il giovane dell'anno è Oliver Piras del ristorante Aga di San Vito di Cadore (Belluno), qui con la compagna Alessandra Del Favero. Premia Barbara D'Amico marketing manager di Acqua Panna-S.Pellegrino

Birra in cucina 2015

<p>E' del canadese <b>Daniel Burns</b>, chef del ristorante <i>Luksus</i> di Brooklyn a New York il vincitore del <i>Premio Birra in cucina</i>. Lo premia <b>Alfredo Pratolongo</b>, direttore Comunicazione e Affari istituzionali di <i>Heineken Italia<br />
</i></p>

E' del canadese Daniel Burns, chef del ristorante Luksus di Brooklyn a New York il vincitore del Premio Birra in cucina. Lo premia Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari istituzionali di Heineken Italia

Tipicità italiana in cucina 2015

<p><b>Norbert Niederkofler</b> del ristorante <i>St. Hubertus</i> di San Cassiano (Bolzano) è il vincitore del <i>Premio Tipicità italiana in cucina</i>. Premia <b>Michele Cannone</b>, direttore marketing Food Service di <i>Lavazza</i></p>

Norbert Niederkofler del ristorante St. Hubertus di San Cassiano (Bolzano) è il vincitore del Premio Tipicità italiana in cucina. Premia Michele Cannone, direttore marketing Food Service di Lavazza

Identità Donna 2015

<p><b>Cristina ZIliani</b>, responsabile della comunicazione per <i>Guido Berlucchi</i>, premia <b>Caterina Ceraudo</b>, chef di <i>Dattil</i>o a Strongoli (Crotone) e <i>Identità Donna 2015</i></p>

Cristina ZIliani, responsabile della comunicazione per Guido Berlucchi, premia Caterina Ceraudo, chef di Dattilo a Strongoli (Crotone) e Identità Donna 2015

Creatività in cucina 2015

<p>Premio <i>Creatività in cucina </i>assegnato a <b>Pino Cuttaia</b> del ristorante <i>La Madia</i> di Licata (Agrigento). Premia <b>Piero Gabrieli </b>di <i>Molino Quaglia</i></p>

Premio Creatività in cucina assegnato a Pino Cuttaia del ristorante La Madia di Licata (Agrigento). Premia Piero Gabrieli di Molino Quaglia

Artigiano del gusto 2015

<p><b>Moreno Cedroni </b>della <i>Madoninna del Pescatore </i>di Senigallia (Ancona) è l'<i>Artigiano del Gusto</i>. Lo premia per <i>Fontanafredda</i> <b>Oscar Farinetti</b>, patron di <i>Eataly</i></p>

Moreno Cedroni della Madoninna del Pescatore di Senigallia (Ancona) è l'Artigiano del Gusto. Lo premia per Fontanafredda Oscar Farinetti, patron di Eataly

Identità di Sala 2015

<p>Premio <i>Identità di Sala</i> a <b>Will Guidara </b>di <i>Eleven Madison Park</i>, consegnato da <b>Carmen Moretti </b>e <b>Martino De Rosa</b> di <i>AtCarmen</i></p>

Premio Identità di Sala a Will Guidara di Eleven Madison Park, consegnato da Carmen Moretti e Martino De Rosa di AtCarmen

Identità Naturali 2015

<p>Premiato <i>Identità Naturali </i>a <b>Pietro Leemann</b>, ristorante <i>Joia</i> di Milano, premiato da <b>Lucio Cavazzoni </b>di <i>Alce Nero </i>con <b>Paolo Marchi</b></p>

Premiato Identità Naturali a Pietro Leemann, ristorante Joia di Milano, premiato da Lucio Cavazzoni di Alce Nero con Paolo Marchi

Identità Vincenti a Milano 2014

<p>Il presidente dell'<i>Ente bilaterale nazionale del turismo</i> e vicepresidente di<i> Fipe</i> <b>Alfredo Zini </b>consegna il premio <i>Identità Vincenti a Milano</i> a <b>Daniel Canzian</b>, chef e patron del ristorante <i>Daniel</i> a Milano. Con loro <b>Paolo Marchi</b></p>

Il presidente dell'Ente bilaterale nazionale del turismo e vicepresidente di Fipe Alfredo Zini consegna il premio Identità Vincenti a Milano a Daniel Canzian, chef e patron del ristorante Daniel a Milano. Con loro Paolo Marchi

Pasticciere dell’anno 2012

<p><b>Sara Peirone</b>, responsabile Top Gastronomy di <i>Lavazza</i>, premia <b>Gianluca Fusto</b></p>

Sara Peirone, responsabile Top Gastronomy di Lavazza, premia Gianluca Fusto

Famiglia dell’anno 2012

<p><b>Matteo e Camilla Lunelli</b>, titolari di <i>Cantine Ferrari</i>, premiano <b>Enrico e Roberto Cerea</b></p>

Matteo e Camilla Lunelli, titolari di Cantine Ferrari, premiano Enrico e Roberto Cerea

Idee di gola 2011

<p>Il premio di <i>Caraiba Luxury</i></p>

Il premio di Caraiba Luxury

Radici Future 2010

<p>Il premio di <i>Caraiba Luxury</i></p>

Il premio di Caraiba Luxury