Destinazione Oristano: il nuovo Somu di Salvatore Camedda

Il talentuoso chef sposta il suo locale all'interno dell'Hotel Duomo, nella città sarda. E vi apre anche un bistrot...

29-09-2018

Salvatore Camedda ha trasferito il suo Somu da San Vero Milis a Oristano, dove ha aperto anche Bistrò Somu

Dal 10 agosto scorso ha cambiato sede (e città) il Somu di Salvatore Camedda, con Josto a Cagliari e pochi altri il più interessante locale di giovane cucina in Sardegna, e che tanto ci piace, come abbiamo scritto qui: Somu, la nuova Sardegna di Salvatore Camedda. Davvero complicato resistere nella piccola San Vero Milis, dove aveva aperto il 3 dicembre 2016: luogo adorabile ma troppo fuori mano; per dare un futuro più solido alla sua creatura, lo chef ha dunque deciso per il trasferimento all’interno dell’Hotel Duomo di Oristano, un quattro stelle che garantisce ovviamente maggiore continuità di lavoro.

L'Hotel Duomo a Oristano

L'Hotel Duomo a Oristano

Per ironia della sorte, l’approdo è stato proprio tra le mura che avevano ospitato fino allo scorso anno il vecchio Josto oristanese di Pierluigi Fais, prima che questo si spostasse a sua volta a Cagliari. «Sono molto soddisfatto, in questo mese e mezzo d’esordio abbiamo lavorato davvero bene», spiega Camedda. Presto è programmato un periodo di stop (dal 15 ottobre al 2 novembre, ndr) per rifare l’arredamento della sala, 25 coperti, «avrà linee molto essenziali, pulite, contemporanee». Qualche settimana fa è stato anche inaugurato l’attiguo Bistrò Somu, aperto solo a pranzo dal lunedì al venerdì, ristorazione più easy; questo lunedì partono poi le colazioni firmate Camedda, per gli ospiti del’hotel. Insomma passo dopo passo si va strutturando un disegno ben definito, per quella che lo chef definisce «esperienza totale».

Vista dall'hotel

Vista dall'hotel

Il nuovo Somu si presenterà dopo la pausa rinforzato quanto a proposta di alta cucina: oltre ai due degustazione di terra e di mare, disponibili come in passato a 45 euro, esordirà un terzo a 60 euro, misto, «più spinto, con tanta tecnica, un percorso diciamo ancor più ricercato». Così l’offerta sarà completa: l’indirizzo gastronomico meglio articolato; il bistrot, per una cucina meno impegnativa a mezzodì, è prevista una piccola carta con 15 piatti fissi più alcuni altri che cambiano di giorno in giorno (Tagliere di salumi, Tagliolini con acqua di pomodori, il Big Somu, un hamburger – 70% carne di manzo, 30% di maiale – con casizolu e cipolla caramellata, Tiramisù alla fava Tonka… Pranzo tra i 15 e i 18 euro con scelta di due piatti); le colazioni.

La sala esterna

La sala esterna

«Ci è spiaciuto moltissimo lasciare San Vero Milis, ma per poter crescere avevamo il bisogno di poter contare su una clientela costante, e a Oristano disponiamo di un potenziale bacino d’utenza molto più vasto». La città è non solo destinazione turistica d’estate, vista anche la vicinanza di alcune delle spiagge più belle di Sardegna, ma anche meta di una clientela business tutto l’anno (grazie al porto, ad alcune grosse realtà imprenditoriali come quella dei fratelli Cellino, titolari di un importante pastificio, e al locale distretto dei tessuti), che affolla da sempre l’Hotel Duomo.

Salvatore Camedda

Salvatore Camedda

Tra due giorni, come detto, quest’ultima potrà iniziare a godersi la nuova colazione che Camedda proporrà agli ospiti della struttura: «Sarà dolce e salata, tutto di nostra produzione: croissant sia sfogliati al burro che integrali, krapfen, crostate, muffin… E poi uova, torte e strudel salati, affettati. Tutto rigorosamente sardo, tranne il prosciutto cotto!».

In attesa di poter assaggiare le novità del mondo Somu, vi raccontiamo per immagini (di Tanio Liotta) una nostra recente cena. Dall’esito brillante, come sempre.

Gambero arrostito, crema di tamarindo, fiore di zucca

Gambero arrostito, crema di tamarindo, fiore di zucca

Davvero deliziosa la Pralina di faraona con ketchup allo zenzero

Davvero deliziosa la Pralina di faraona con ketchup allo zenzero

Tacos di pane carasau, crema di bieta, bottarga

Tacos di pane carasau, crema di bieta, bottarga

I pani, molto buoni e fatti in casa, tranne il carasau. E quindi: pane di semola di grano duro e farina integrale; focaccine al datterino e origano; crackers al curry

I pani, molto buoni e fatti in casa, tranne il carasau. E quindi: pane di semola di grano duro e farina integrale; focaccine al datterino e origano; crackers al curry

Gazpacho di pomodoro e pesca, gelato al tonno

Gazpacho di pomodoro e pesca, gelato al tonno

Animelle fritte, tè nero affumicato, erbette dell'orto, crema di mandorle

Animelle fritte, tè nero affumicato, erbette dell'orto, crema di mandorle

Capasanta, crema di sedano rapa, rapa rossa. Buona, ma Camedda ha il talento per osare di più, come farà ora a Oristano

Capasanta, crema di sedano rapa, rapa rossa. Buona, ma Camedda ha il talento per osare di più, come farà ora a Oristano

Squisita la Tartare di bue rosse all'uovo e crema speziata, con focaccia al vapore

Squisita la Tartare di bue rosse all'uovo e crema speziata, con focaccia al vapore

Raviolini ripieni di coniglio, crema di mandorle, sapa e bietoline

Raviolini ripieni di coniglio, crema di mandorle, sapa e bietoline

Spaghetti aglio olio e peperoncino, bottarga e crema di pistacchio

Spaghetti aglio olio e peperoncino, bottarga e crema di pistacchio

Su alti livelli il Riso verde con tè nero affumicato e polvere di caffè. Il riso è sardo, della Falchi di Oristano. Il condimento vegetale è di erbe di campo, come maggiorana, ortica, bieta selvatica

Su alti livelli il Riso verde con tè nero affumicato e polvere di caffè. Il riso è sardo, della Falchi di Oristano. Il condimento vegetale è di erbe di campo, come maggiorana, ortica, bieta selvatica

Paccheri, mela e guazzetto di mare

Paccheri, mela e guazzetto di mare

Rombo arrostito, crema di pastinaca, bieta, polvere di olive, centrifugato di carota

Rombo arrostito, crema di pastinaca, bieta, polvere di olive, centrifugato di carota

Molto migliorato Camedda è sui dolci, che erano un suo punto debole. Qui Sorbetto al mirto e lime, meringa alla rapa rossa

Molto migliorato Camedda è sui dolci, che erano un suo punto debole. Qui Sorbetto al mirto e lime, meringa alla rapa rossa

Biscotto al cioccolato, yogurt di latte di capra, crema di peperoni e frutti rossi

Biscotto al cioccolato, yogurt di latte di capra, crema di peperoni e frutti rossi

Cupola di cioccolato fondente, gelato di pera, zabaione alla Vernaccia, oleolito al cardamomo

Cupola di cioccolato fondente, gelato di pera, zabaione alla Vernaccia, oleolito al cardamomo


Rubriche

Carlo Mangio

Gita fuoriporta o viaggio dall'altra parte del mondo?
La meta è comunque golosa, per Carlo Passera