Italian FOOD&WINE Festival

Ricette

Pane, burro salato & lampone
Crema di riso alla parmigiana con salsa alla barbabietola rossa
4.0 Tutto comincị
Zucca
"Entré" deliziosa di wasabi e pompelmo
"Risotto" di seppie
...una semplice insalata
A modo dell’insalata…
Cetriolo in acqua di pomodoro, anguria saltata e menta al kefir, cardamomo e ananas
Acqua
Affresco mediterraneo
Cagliata di cioccolato bianco, cremoso di caffè, croccante di noce e“spugna” di limone.
Agnello sambucano cotto arrosto, formaggio fresco di capra e bietole
Agrumi&crostacei
Tartare di scampi e il suo gelato, puzzle di agrumi
Assoluto di cipolle con zafferano e Grana Padano
Baccalà all’Anconetana
Barbabietola
Bicchiere all'acqua di mela verde
(da mangiare)
Bollito Misto (non bollito)
Bonito parterre
Caffè&zabaione
Fondente caldo di caffè e gelato allo zabaione di Vinsanto e Cantuccini.
Cagliata di latte di pecora e fieno condita con foglie bruciate di felce, zucca glassata in uno sciroppo non dolce

Cento idee per una chance vegana

Una galleria fotografica di tutti e 16 i piatti del primo concorso di cucina vegetariana al Joia

Foto ricordo della prima edizione di The Vegetarian Chance: nello scatto di Giovanni Panarotto (autore di tutta la fotogallery) si riconoscono facilmente Gualtiero Marchesi e alle sue spalle il gigantesco Pietro Leemann, il padrone di casa ĺ al Joia in via Panfilo Castaldi a Milano. La faccia che sullo sfondo svetta tra quelle di Marchesi e Leemann appartiene a Matteo Rizzo, mentre la cuoca che spunta dietro la spalla sinistra del padre della Nuova Cucina Italiana è Giulia Scialanga del Joia. Le gemelle Cicioni sono riconoscibili sulla sinistra (Daniela in primo piano nasconde in parte Manuela), mentre la signora bionda, capelli raccolti, dietro alle Cicioni è l’olandese Femke van den Heuvel. Capelli biondi a caschetto per Carla Aradelli, capelli corti corti e castani per Antonia Kluggman.

Foto ricordo della prima edizione di The Vegetarian Chance: nello scatto di Giovanni Panarotto (autore di tutta la fotogallery) si riconoscono facilmente Gualtiero Marchesi e alle sue spalle il gigantesco Pietro Leemann, il padrone di casa lì al Joia in via Panfilo Castaldi a Milano. La faccia che sullo sfondo svetta tra quelle di Marchesi e Leemann appartiene a Matteo Rizzo, mentre la cuoca che spunta dietro la spalla sinistra del padre della Nuova Cucina Italiana è Giulia Scialanga del Joia. Le gemelle Cicioni sono riconoscibili sulla sinistra (Daniela in primo piano nasconde in parte Manuela), mentre la signora bionda, capelli raccolti, dietro alle Cicioni è l’olandese Femke van den Heuvel. Capelli biondi a caschetto per Carla Aradelli, capelli corti corti e castani per Antonia Kluggman.

Leggi | 21-07-2014 | Paolo Marchi | Naturalmente

Marinara alla cinese

Il grande pizzaiolo napoletano Enzo Coccia sbarca a Shanghai e Pechino con due nuovi locali

Grande festa cinese per il partenopeo Enzo Coccia, un vero ambasciatore della pizza nel mondo. La Fissler, azienda tedesca che produce stoviglie di altissimo livello, lo ha chiamato per due suoi locali in Cina. Dove Coccia ha portato tutta la sua sapienza...e ovviamente anche un paio di fidati collaboratori che hanno formato il personale locale 

Grande festa cinese per il partenopeo Enzo Coccia, un vero ambasciatore della pizza nel mondo. La Fissler, azienda tedesca che produce stoviglie di altissimo livello, lo ha chiamato per due suoi locali in Cina. Dove Coccia ha portato tutta la sua sapienza...e ovviamente anche un paio di fidati collaboratori che hanno formato il personale locale 

Leggi | 22-07-2014 | Luciana Squadrilli | Dal Mondo

La Milano di Camilla Baresani / 2

Torniamo nelle strade della città meneghina a scoprire i luoghi preferiti dalla scrittrice

Seconda parte del racconto di Camilla Baresani sulla sua Milano del cuore. E il primo luogo in cui ci accompagna la giornalista e scrittrice è il Trussardi alla Scala (telefono +39.02.80688201), al piano terra con il grande barman Tommaso Cecca, al primo piano con la cucina di Luigi Taglienti

Seconda parte del racconto di Camilla Baresani sulla sua Milano del cuore. E il primo luogo in cui ci accompagna la giornalista e scrittrice è il Trussardi alla Scala (telefono +39.02.80688201), al piano terra con il grande barman Tommaso Cecca, al primo piano con la cucina di Luigi Taglienti

Leggi | 20-07-2014 | Camilla Baresani | Dall'Italia

Collisioni tra i vigneti

Barolo e mille storie di musica, letteratura e cibo Come la nuova pizzeria di Giovannini in Versilia

L'edizione 2014 di Collisioni Barolo si è aperta venerd́ 18 luglio con il concerto dei Deep Purple, band di arzilli settantenni

L'edizione 2014 di Collisioni Barolo si è aperta venerdì 18 luglio con il concerto dei Deep Purple, band di arzilli settantenni

Leggi | 19-07-2014 | Paolo Marchi | Primo piano

La Milano di Camilla Baresani / 1

La scrittrice di Brescia, diventata gourmet sotto la Madonnina, ci racconta i suoi luoghi del cuore

Camilla Baresani, scrittrice, giornalista, grande esperta e appassionata di gastronomia, ha scritto per la Guida ai ristoranti di Identità Golose 2014, editore Mondadori, un articolo in cui racconta la sua Milano golosa. In attesa dell'arrivo di Expo 2015, e per dare qualche suggerimento a chi si trovi a passeggiare per le assolate strade della città meneghina, ripubblichiamo in due parti il suo contributo (foto di Sarah De Pietro)

Camilla Baresani, scrittrice, giornalista, grande esperta e appassionata di gastronomia, ha scritto per la Guida ai ristoranti di Identità Golose 2014, editore Mondadori, un articolo in cui racconta la sua Milano golosa. In attesa dell'arrivo di Expo 2015, e per dare qualche suggerimento a chi si trovi a passeggiare per le assolate strade della città meneghina, ripubblichiamo in due parti il suo contributo (foto di Sarah De Pietro)

Leggi | 19-07-2014 | Camilla Baresani | Dall'Italia
Grana Padano Home
S.Pellegrino Home sopra indice
Birra Moretti Home
Lavazza Home
Monograno Felicetti Home
Petra Molino Quaglia Home
Host home