Identità Expo

Ricette

Pane, burro salato & lampone
Crema di riso alla parmigiana con salsa alla barbabietola rossa
4.0 Tutto comincị
Zucca
Cannelloni di capriolo e cagliata con crema di cipolla e birra
Fonduta di zucca gialla, quaglia e caffè
A modo dell’insalata…
Cetriolo in acqua di pomodoro, anguria saltata e menta al kefir, cardamomo e ananas
Fibre di melanzana al forno alla liquirizia su yogurt d’olio da ulivo millenario
Bonito parterre
Pietra lunare
Friscura aruci
Il tempo del riposo
Fettuccine di palmito pupunha alla carbonara
Nuvola di mentuccia con asparagi e sesamo
Tortino di cioccolato con bietole, yogurt e agrumi
Ostriche, barbabietola rossa e limone confit
Vellutata di sedano, tartufo nero e fonduta di formaggio
Gnocchi morbidi di polenta con battuta di manzo e salsa di mandorle
Gnocchi morbidi di ricotta con cotechino e lenticchie
Tortelli di erbe nel doppio ristretto

Breve storia dell'aperitivo

Il bartender Antonio Marteddu riassume bene le vicende del grande rito italiano. Fino al Negroni

Antonio Marteddu, bartender astigiano di origini sarde, dal 2003 al timone del bar Cocktail and Dreams di Castagnole Lanze (Asti) e bartender di Identità Expo. Ieri ha ricapitolato in un'ora scarsa l'avvincente storia dell'aperitivo dalla Grecia Antica alla triade (Italianissima) Americano-Negroni-MiTo (foto Brambilla/Serrani)

Antonio Marteddu, bartender astigiano di origini sarde, dal 2003 al timone del bar Cocktail and Dreams di Castagnole Lanze (Asti) e bartender di Identità Expo. Ieri ha ricapitolato in un'ora scarsa l'avvincente storia dell'aperitivo dalla Grecia Antica alla triade (Italianissima) Americano-Negroni-MiTo (foto Brambilla/Serrani)

Leggi | 30-06-2015 | Gabriele Zanatta | Identità Expo

Grant Achatz, moto perpetuo

Un tumore superato e una miniera di progetti davanti. Intervista al grande cuoco di Chicago

Un intenso primo piano di Grant Achatz, 41 anni, originario di St.Clair nel Michigan. Nel 2004 ha aperto Alinea a Chicago, 3 stelle Michelin e 26° nella classifica World's 50Best (dopo essere stato anche 6°). Nell'aprile del 2011 ha aperto anche Next e il cocktail bar The Aviary. In autunno nascerà Roister, nel 2016 Alinea cambierà volto a Chicago e diventerà anche pop-up a Miami e Madrid

Un intenso primo piano di Grant Achatz, 41 anni, originario di St.Clair nel Michigan. Nel 2004 ha aperto Alinea a Chicago, 3 stelle Michelin e 26° nella classifica World's 50Best (dopo essere stato anche 6°). Nell'aprile del 2011 ha aperto anche Next e il cocktail bar The Aviary. In autunno nascerà Roister, nel 2016 Alinea cambierà volto a Chicago e diventerà anche pop-up a Miami e Madrid

Leggi | 29-06-2015 | 14:00 | Gabriele Zanatta | Zanattamente buono

Una super-cena a sei mani

Andrea Ribaldone, Davide Oldani e Gianluca Fusto cucinano a Identità Expo per due sere imperdibili

Andrea Ribaldone, Davide Oldani e Gianluca Fusto, protagonisti di due serate d'eccezione a Identità Expo

Andrea Ribaldone, Davide Oldani e Gianluca Fusto, protagonisti di due serate d'eccezione a Identità Expo

Leggi | 29-06-2015 | 10:00 | Carlo Passera | Identità Expo

I ristoranti world di Milano - 2

Tutto il meglio della ristorazione internazionale in città: seconda parte con Africa e Asia

La bella sala di una delle due sedi del ristorante Vietnamonamour (in particolare quella di via Taramelli) fa da copertina alla seconda parte della nostra selezione del meglio della ristorazione internazionale di Milano. Dopo Europa e Americhe, questa volta ci occupiamo di Africa e Asia

La bella sala di una delle due sedi del ristorante Vietnamonamour (in particolare quella di via Taramelli) fa da copertina alla seconda parte della nostra selezione del meglio della ristorazione internazionale di Milano. Dopo Europa e Americhe, questa volta ci occupiamo di Africa e Asia

Leggi | 29-06-2015 | Niccoḷ Vecchia | Fuori Expo

Coś voglio cambiare il mondo

Intervista con Gastón Acurio: alleanza globale tra chef e contadini per maggiore giustizia sociale

Gastón Acurio venerd́ scorso con Daniel Canzian, al ristorante Daniel di Milano, per presentare il suo menu peruviano che sarà possiile gustare fino al 2 luglio. Per lo chef sudamericano la cucina è uno strumento per diffondere cultura, ma anche la più importante arma di pace

Gastón Acurio venerdì scorso con Daniel Canzian, al ristorante Daniel di Milano, per presentare il suo menu peruviano che sarà possiile gustare fino al 2 luglio. Per lo chef sudamericano la cucina è uno strumento per diffondere cultura, ma anche la più importante arma di pace

Leggi | 28-06-2015 | Carlo Passera | Identità Expo
Grana Padano Home
S.Pellegrino Home sopra indice
Lavazza Home
Birra Moretti Home
Monograno Felicetti Home
Petra Molino Quaglia Home
Expo IG2015 Host home Caraiba