La grande cucina all'Altrove Festival

05-08-2018

Luca Abbruzzino, Sarah Cicolini, Luciano Monosilio, Arcangelo Tinari e Nino Rossi ospiti del grande evento dedicato all'arte, a Catanzaro l'8 e 9 agosto

Altrove è un festival delle arti che, a partire dal 2014, ospita a Catanzaro artisti di tutto il mondo con l’obiettivo di rieducare al concetto di bellezza in luoghi rassegnati al degrado e dimostrare che costruire un futuro diverso è possibile. Da quest'anno con in appendice un'espressione (artistica?) in più: la gastronomia.

Il 2018 segna infatti un importante punto di arrivo, e ancora di partenza, della manifestazione. Altrove Festival arriva al quinto anno di età di un percorso di crescita che l’ha portato ad essere considerato dalla critica e dai più autorevoli quotidiani un punto di riferimento nel mondo della street art e della rigenerazione urbana e uno dei più influenti eventi in Europa nel campo della sperimentazione artistica d’avanguardia e della riflessione su nuovi modi di vivere, abitare e ripensare la città contemporanea.

Luca Abbruzzino

Luca Abbruzzino

Post-Graffiti Stress Disorder è il titolo della quinta edizione nonché della mostra collettiva sul fenomeno artistico più discusso dell’ultimo mezzo secoloTalk e presentazioni vedranno ospiti internazionali discutere di una possibile avanguardia artistica; o ancora gli attori della primavera sociale e culturale italiana raccontare la propria esperienza di rigenerazione urbana. È prevista una residency per dieci artisti provenienti da tutta Europa; una storica mostra collettiva al Museo Marca; la realizzazione di una nuova opera d’arte pubblica contemporanea.

Ma, come dicevamo, quest’anno per la prima volta l’edizione si aprirà a una nuova forma d’arte e cultura, quella della gastronomia, in simbiosi con l’arte visiva grazie alla collaborazione con Cultivar di Alberto Bloise e Nanni Scardina. I due hanno ideato e curato per Altrove tutta la nuova rassegna di avanguardia gastronomica come forma d'arte contemporanea. Mercoledì 8 agosto la mostra collettiva al Marca - Museo delle Arti Catanzaro sarà arricchita dal vernissage, affidato allo chef made in Catanzaro Luca Abbruzzino, star dei fornelli autoctona.

Da sinistra in alto, in senso orario, Sarah Cicolini, Luciano Monosilio, Nino Rossi, Arcangelo Tinari

Da sinistra in alto, in senso orario, Sarah Cicolini, Luciano Monosilio, Nino Rossi, Arcangelo Tinari

La serata di giovedì 9 agosto accenderà le luci sul museo all'aperto, tra i suggestivi scorci del centro storico di Catanzaro saranno protagonisti contemporaneamente quattro importanti chef del panorama nazionale per il Finissage del festival: Sarah Cicolini, cuoca e titolare di Santo Palato, premiata come migliore trattoria di Roma 2018 per la sua riscoperta della tradizione culinaria della penisola; Luciano Monosilio, stella Michelin che da settembre 2018 si dedicherà ad un progetto in singolo nel centro di Roma; Arcangelo Tinari, figlio d’arte che mantiene la stella di famiglia nel ristorante abruzzese Villa Maiella, accanto al quale si trova l’azienda agricola di proprietà che vede protagonista il giovane chef anche nella figura di allevatore di maiali; Nino Rossi, classe ’81, figliol prodigo, dopo anni in giro per l’Italia e l’Europa, torna in Calabria dove oggi è fautore della ristorazione contemporanea del sud con il suo ristorante Qafiz.

Pgsd Post-Graffiti Stress Disorder all'Altrove Festival, 8 - 9 agosto a Catanzaro, info altrovefestival.it