Massimo Bottura ospiterà il Basque Culinary World Prize 2018

09-03-2018

Il vincitore - che sarà scelto tra i progetti distintisi per avanguardia in campo culinario - sarà annunciato a Modena il 23 luglio. Nomine entro 31 maggio; in palio 100.000 euro 

Massimo Bottura con Joan Roca, Gastón Acurio, Ferran Adrià, Michel Bras, Dominique Crenn, Yoshihiro Narisawa ed Enrique Olvera, membri della giuria che a luglio assegnerà a Modena il Basque Culinary World Prize

Massimo Bottura con Joan Roca, Gastón Acurio, Ferran Adrià, Michel Bras, Dominique Crenn, Yoshihiro Narisawa ed Enrique Olvera, membri della giuria che a luglio assegnerà a Modena il Basque Culinary World Prize

E' stata presentata la terza edizione del Basque Culinary World Prize con un annuncio a sorpresa: Massimo Bottura ospiterà il 23 luglio l'edizione 2018 del premio a Modena. La Giuria, composta dai membri del Comitato Consultivo del Basque Culinary Center, di cui Bottura fa parte con Gastón Acurio (Perù), Ferran Adrià (Spagna), Michel Bras (Francia), Dominique Crenn (Usa), Yoshihiro Narisawa (Giapone) ed Enrique Olvera (Messico), presieduta dallo chef Joan Roca (Spagna), si riunirà a Modena il 23 luglio da Bottura per l'assegnazione del premio.

Si apre ufficialmente così la raccolta delle candidature a questo riconoscimento internazionale che premia gli chef dalle iniziative più all’avanguardia in svariati settori, tra cui: innovazione, tecnologia, istruzione, ambiente, sanità, industria alimentare e sviluppo economico e sociale. Il vincitore o la vincitrice sarà scelto da una giuria formata da alcuni degli chef più influenti del mondo e riceverà 100.000 euro da destinare a un progetto di sua scelta che riesca a esprimere l’enorme potere di trasformazione della gastronomia.

Il Basque Culinary World Prize, creato dal Governo Basco, aspira a identificare personaggi innovatori: uomini e donne lavoratori, imprenditori e con una vocazione all’eccellenza; gente creativa e all’avanguardia, tenace, controcorrente e perfino temeraria, ma, soprattutto, impegnata. Per questo, oggi si aprono le candidature sul sito web del premio: www.basqueculinaryworldprize.com. Professionisti e istituzioni del settore gastronomico potranno nominare, fino al 31 maggio, i cuochi o le cuoche in grado di dimostrare che la gastronomia può diventare un vero e proprio motore di cambiamento.

Il Basque Culinary World Prize fa appello agli operatori ed esperti del settore, inclusa la stampa, al fine di scoprire quei professionisti che, in qualsiasi luogo del mondo, stiano sviluppando dei progetti nei suddetti settori. Chiunque abbia un percorso professionale in cucina - indipendentemente dalla sua cultura culinaria e nazionalità - potrà essere eletto/a per questo premio.