Lacalamita lascia l'Enoteca Pinchiorri dopo 7 anni: «Grazie signora Annie»

14-01-2018

Note dalla cucina, si chiama così il blog di Luca Lacalamita, da oggi, domenica 14 gennaio, ex pasticciere dell’Enoteca Pinchiorri. Lo ha annunciato lui stesso con questo intervento che volentieri riprendiamo.

«Oggi è un giorno molto importante per la mia vita professionale. Oggi, dopo 7 anni, ho completato il mio ultimo servizio all’Enoteca Pinchiorri. La mia è stata una scelta personale, una scelta condivisa con la mia famiglia che ho maturato nel corso dell’anno trascorso, che mi ha portato a guardare verso nuove direzioni.

«Ho deciso di tornare a casa per prendermi una pausa di riflessione, per riposarmi e successivamente iniziare a valutare nuove opportunità. Non lascerò la pasticceria, amo con tutto me stesso questo lavoro.

«In questo momento sento di dover esprimere la massima gratitudine a tutte le persone che ho avuto al mio fianco durante questa esperienza bellissima che mi hanno formato come persona, e poi come pasticcere. GRAZIE signora Annie, signor Giorgio, Antonella per avermi fatto sentire parte della vostra grande famiglia, per tutta la fiducia e il supporto che ho ricevuto, per tutto ciò che mi avete insegnato e per la possibilità che mi avete dato di poter esprimere tutte le mie conoscenze di pasticceria.

«GRAZIE a tutti i clienti, i veri giudici del nostro lavoro, durante ogni singolo servizio da ognuno di voi ho imparato moltissimo e ogni singolo consiglio o critica è sempre stato motivo di crescita.

«GRAZIE alla brigata perfetta, di sala e di cucina, fatta di persone sensibili e attenti professionisti, capitanati da Riccardo e Alessandro, Tomberli e Cileno, che hanno saputo costruire e forgiare una squadra vincente, che continuerà a vincere, perché il singolo non conta nulla, conta sempre il lavoro che viene portato a termine dal gruppo. GRAZIE per tutti i momenti bellissimi che abbiamo condiviso insieme, li porterò per sempre nel cuore.

«Per me è stato un grande onore e orgoglio aver contribuito a scrivere un pezzetto di storia dell’Enoteca Pinchiorri. A presto. Buona vita a tutti con tutta la stima del mondo».