Corso per Food Event Manager

Il pi¨ buon cannolo del mondo

In un anonimo bar del Trapanese, per godere di una cialda perfetta e una ricotta elegantissima

09-09-2016

Il magnifico cannolo dell'Euro Bar di via Garibaldi 11/13 a Paceco (Trapani), frazione Dattilo, prima uscita dell'autostrada Trapani-Palermo. Da consumarsi rigorosamente in loco

L'Euro Bar Dattilo è una delle tante perle disseminate per l'Italia non facili da scovare se non si hanno precise indicazioni. Io l'ho trovato grazie alla soffiata di un Favignanese, e così, di rientro dalle mie vacanze, decido di fare una piccola deviazione lungo l'autostrada Trapani-Palermo: prima uscita (in direzione PA), appunto Dattilo. Appena finito il tornante autostradale c'è uno stop, 500 metri a sinistra c'è il paradiso dei cannoli.

Sotto lo sguardo vigile degli anziani del posto, che assistono divertiti alla processione di avventori, entriamo in questo bar segnalato da un'anonima insegna, che farebbe sorgere qualche dubbio se oltre alla scritta Bar-Pasticceria-Tabacchi non recitasse anche "Specialità Cannoli". In realtà, appena entrati all'interno si scopre subito un bellissimo bar-pasticceria con un bancone enorme e un'offerta ricchissima. Ma noi siamo in missione e andiamo subito al dunque, ordiniamo incuriositi e in men che non si dica arriva il nostro vassoietto di cannoli. 

La dimensione è leggermente sopra la media, la forma particolare perché nella parte superiore la cialda è appena presente, praticamente un cono ottenuto arrotolando su se stesso una sfoglia quadrata e unendo giusto i due angoli opposti. 

L'ingresso dell'Euro Bar Dattilo

L'ingresso dell'Euro Bar Dattilo

Colpiscono subito croccantezza e friabilità della cialda, semplicemente perfette. Mai in 15 anni di assidua frequentazione isolana avevo assaggiato una sfoglia che avesse le due qualità fuse in maniera così perfetta. Perfezione che si ritrova nel ripieno: una ricotta setacciata finemente produce un tessitura dalla raffinatezza assoluta. E così la ricotta, molto presente ma con eleganza, si fonde perfettamente con l'elemento croccante della cialda.

Dopo aver fatto il bis, inutile cercare di prolungare il piacere portando via delle cialde da riempire in un secondo momento. Il titolare ce lo sconsiglia - il risultato non sarebbe lo stesso -  e ci invita a tornare. Peccato che Dattilo sia un posto non proprio da villeggiatura, ma forse in fondo è anche giusto così. Tante prelibatezze disseminate per lo Stivale devono essere gustate in loco e noi appassionati di cibo non possiamo far altro che segnare questo indirizzo nella nostra agenda del cuore.


Rubriche - Dolcezze

Anticipazioni, personaggi e insegne del lato sweet del pianeta gola

a cura di

Marco Tinessa

Appassionato produttore di vino, con la sua etichetta Ognostro ha iniziato da una vigna di Aglianico nel cuore della denominazione Taurasi, a Montemarano (Avellino)