IG2017 - date

Albo d'oro premiati

Cuoco dell’anno 2016

<p>Il Cuoco dell'anno è <strong>Antonio Guida</strong>, del ristorante <em>Seta del Mandarin Oriental</em> di Milano. Ha premiato <strong>Fabio Nard</strong>, direttore vendite Italia <em>Gruppo Italiano Vini</em>.</p>

Il Cuoco dell'anno è Antonio Guida, del ristorante Seta del Mandarin Oriental di Milano. Ha premiato Fabio Nard, direttore vendite Italia Gruppo Italiano Vini.

Piatto dell’anno 2016

<p>Il premio Piatto dell'anno è stato assegnato a "Ricchezza e povertà" di <strong>Matias Perdomo</strong>, chef di <em>Contraste</em> a Milano. A premiarlo, <strong>Cesare Baldrighi</strong>, presidente del <em>Consorzio di Tutela Grana Padano</em>.</p>

Il premio Piatto dell'anno è stato assegnato a "Ricchezza e povertà" di Matias Perdomo, chef di Contraste a Milano. A premiarlo, Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio di Tutela Grana Padano.

  • 2011
    Grana Padano premia i “Rigatoni alla resina di mastica, funghi porcini crudi” di Carlo Cracco
  • 2012
    Grana Padano premia la “Faraona non arrosto, ovvero in cotture ottimizzate” di Massimo Bottura
  • 2013
    Grana Padano premia la "Pasta e Insalata" di Davide Scabin e il dolce "Napul è" di Nino Di Costanzo
  • 2014
    Grana Padano premia “Animelle, panna, limone e sale" di Niko Romito
  • 2015
    Grana Padano premia "Cannolo di cous cous" di Enrico Panero
  • 2016
    Grana Padano premia "Ricchezza e Povertà" di Matias Perdomo

Premio Vent’anni 2016

<p>Il Premio Vent'anni è stato assegnato a <strong>Fabiana Scarica</strong> di <em>Villa Chiara - Orto e Cucina</em>, a Vico Equense (Napoli). Ha premiato <strong>Stefano Marini</strong>, direttore Business Unit Italia di <em>Sanpellegrino</em>.</p>

Il Premio Vent'anni è stato assegnato a Fabiana Scarica di Villa Chiara - Orto e Cucina, a Vico Equense (Napoli). Ha premiato Stefano Marini, direttore Business Unit Italia di Sanpellegrino.

Birra in cucina 2016

<p>Il premio è andato a<strong> Eugenio Boer</strong>, chef di <em>Essenza</em>, Milano. Con lui<strong> Alfredo Pratolongo</strong>, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali <em>Heineken Italia</em> e vicepresidente di <em>Fondazione Birra Moretti</em>.</p>

Il premio è andato a Eugenio Boer, chef di Essenza, Milano. Con lui Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali Heineken Italia e vicepresidente di Fondazione Birra Moretti.

Tipicità italiana in cucina 2016

<p><strong>Ugo Alciati</strong> di <em>Guido </em>a Serralunga d'Alba (Cuneo) è premiato da <strong>Sara Peirone</strong>, top gastronomy manager di <em>Lavazza</em>.</p>

Ugo Alciati di Guido a Serralunga d'Alba (Cuneo) è premiato da Sara Peirone, top gastronomy manager di Lavazza.

Identità Donna 2016

<p>Premio Identità Donna ad <strong>Antonia Klugmann </strong>dell'<em>Argine</em> di Vencò a Dolegna del Collio (Gorizia). Premia <strong>Cristina Ziliani</strong>, responsabile della comunicazione di <em>Guido Berlucchi</em>.</p>

Premio Identità Donna ad Antonia Klugmann dell'Argine di Vencò a Dolegna del Collio (Gorizia). Premia Cristina Ziliani, responsabile della comunicazione di Guido Berlucchi.

Creatività in cucina 2016

<p><strong>Riccardo Camanini </strong>del <em>Lido 84</em> di Gardone Riviera (Brescia), stringe tra le mani il premio Creatività in cucina. A consegnarglielo, <strong>Piero Gabrieli </strong>di <em>Molino Quaglia</em>.</p>

Riccardo Camanini del Lido 84 di Gardone Riviera (Brescia), stringe tra le mani il premio Creatività in cucina. A consegnarglielo, Piero Gabrieli di Molino Quaglia.

Artigiano del gusto 2016

<p>L'Artigiano del gusto 2016 è <strong>Corrado Assenza</strong> del <em>Caffè Sicilia</em> di Noto (Siracusa). Lo ha premiato <strong>Oscar Farinetti</strong>, patron di <em>Eataly</em> e <em>Fontanafredda</em>.</p>

L'Artigiano del gusto 2016 è Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto (Siracusa). Lo ha premiato Oscar Farinetti, patron di Eataly e Fontanafredda.

Identità di Sala 2016

<p><strong>Martino De Rosa</strong> di <em>atCarmen</em> ha premiato <strong>Mariella Organi</strong> della <em>Madonnina del Pescatore</em> di Senigallia (Ancona), <strong>Rossella Cerea </strong>di <em>Da Vittorio</em> a Brusaporto (Bergamo), <strong>Mariella Caputo</strong> della <em>Taverna del Capitano</em> di Massa Lubrense (Napoli).</p>

Martino De Rosa di atCarmen ha premiato Mariella Organi della Madonnina del Pescatore di Senigallia (Ancona), Rossella Cerea di Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo), Mariella Caputo della Taverna del Capitano di Massa Lubrense (Napoli).

Identità Naturali 2016

<p>Il Premio Identità Naturali è stato assegnato allo chef crudista statunitense <strong>Matthew Kenney</strong>. Lo ha premiato <strong>Lucio Cavazzoni</strong>, presidente di <em>Alce Nero</em>.</p>

Il Premio Identità Naturali è stato assegnato allo chef crudista statunitense Matthew Kenney. Lo ha premiato Lucio Cavazzoni, presidente di Alce Nero.

Identità Nuove Sfide 2016

<p>Il premio Identità Nuove Sfide è stato assegnato a <strong>Cristina Bowerman</strong> di <em>Glass Hostaria</em> (Roma). A premiarla, <strong>Ezio Balarini</strong>, group chief marketing officer di <em>Autogrill</em>.</p>

Il premio Identità Nuove Sfide è stato assegnato a Cristina Bowerman di Glass Hostaria (Roma). A premiarla, Ezio Balarini, group chief marketing officer di Autogrill.

L'Omaggio 2016

<p><em>Dom Pérignon</em> ha siglato L'Omaggio ai 50 anni di attività della <strong>famiglia Cerea </strong>di <em>Da Vittorio</em> a Brusaporto (Bergamo). Da sinistra a destra, con Paolo Marchi, <strong>Francesco, Bruna</strong> (moglie del fondatore Vittorio), <strong>Enrico, Rossella, Roberto e Barbara Cerea</strong>.</p>

Dom Pérignon ha siglato L'Omaggio ai 50 anni di attività della famiglia Cerea di Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo). Da sinistra a destra, con Paolo Marchi, Francesco, Bruna (moglie del fondatore Vittorio), Enrico, Rossella, Roberto e Barbara Cerea.

Identità Vincenti a Milano 2014

<p>Il presidente dell'<i>Ente bilaterale nazionale del turismo</i> e vicepresidente di<i> Fipe</i> <b>Alfredo Zini </b>consegna il premio <i>Identità Vincenti a Milano</i> a <b>Daniel Canzian</b>, chef e patron del ristorante <i>Daniel</i> a Milano. Con loro <b>Paolo Marchi</b></p>

Il presidente dell'Ente bilaterale nazionale del turismo e vicepresidente di Fipe Alfredo Zini consegna il premio Identità Vincenti a Milano a Daniel Canzian, chef e patron del ristorante Daniel a Milano. Con loro Paolo Marchi

Pasticciere dell’anno 2012

<p><b>Sara Peirone</b>, responsabile Top Gastronomy di <i>Lavazza</i>, premia <b>Gianluca Fusto</b></p>

Sara Peirone, responsabile Top Gastronomy di Lavazza, premia Gianluca Fusto

Famiglia dell’anno 2012

<p><b>Matteo e Camilla Lunelli</b>, titolari di <i>Cantine Ferrari</i>, premiano <b>Enrico e Roberto Cerea</b></p>

Matteo e Camilla Lunelli, titolari di Cantine Ferrari, premiano Enrico e Roberto Cerea

Idee di gola 2011

<p>Il premio di <i>Caraiba Luxury</i></p>

Il premio di Caraiba Luxury

Radici Future 2010

<p>Il premio di <i>Caraiba Luxury</i></p>

Il premio di Caraiba Luxury